2013: Anno spagnola di rare Malattie.

MADRID / EFE Venerdì 26.10.2012

Il Consiglio dei Ministri ha accettato di questa dichiarazione di alcune patologie che raggiungono il numero di 7.000, che colpiscono tre milioni di persone in Spagna

Le malattie rare richiedono la progettazione di specifiche terapie farmacologiche.

Come riportato da l'esecutivo, l'obiettivo di questa iniziativa è quello di rendere visibili queste condizioni e avvicinarle ai cittadini, per i quali il Ministero della Sanità, Servizi Sociali e l'uguaglianza svilupperà una strategia coordinata per analizzarli dal campo medico, scientifico e sociale.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) stima che ci sono circa 7.000 le malattie rare, che colpisce il 7 per cento della popolazione mondiale.

Una malattia è considerata "rara" quando c'è meno di un caso ogni duemila abitanti, sintomi e varia origine e talvolta sconosciuti e richiede specifici trattamenti farmacologici.

"Rispondere in modo adeguato alla popolazione colpita è una sfida importante per la società", dice il governo, che si è impegnata ad affrontare questa sfida dal punto di medico, sociale, economica, sociale e familiare "vista.

La Federazione spagnola per le malattie rare (FEDER) è l'organizzazione che coordina e progettato per dare la strategia e soluzioni a questo problema di visibilità; riunisce più di 200 associazioni interessate.

La decisione del governo coincide con la celebrazione di questo fine settimana a Totana (Murcia), il V Congresso Nazionale per le Malattie Rare.