Aborto mantenuto

Circa il 15 - 20% di tutte le gravidanze alla fine terminano in aborto spontaneo o spontaneo. La maggior parte degli aborti si verificano durante il primo trimestre. Solo l'1% delle gravidanze può finire in aborto dopo il primo trimestre. A seconda della causa dell'aborto, la fase in cui si svolge e dei suoi sintomi possono essere classificati come minaccia d'aborto, l'aborto, inevitabilmente, aborto incompleto, completa l'aborto e l'aborto mantenuto.

Che cos'è un aborto trattenuto?

In un aborto tenuto, la gravidanza finisce improvvisamente. Il feto smette di crescere a causa di ragioni inspiegabili. Spesso, l'aborto abortito non viene rilevato per diverse settimane a causa della mancanza di segnali. Pertanto, è anche una delle forme più gravi di aborti. Inoltre, la donna continua ad avere sintomi di gravidanza per diverse settimane, anche dopo che il feto non è vitale. Questo rende ancora più difficile da rilevare. Molto spesso, viene scoperto quando la donna si sottopone a un controllo di routine. Si raccomanda una serie di test se il medico sospetta l'assenza di un feto vitale. Poiché il contenuto della gravidanza risiede ancora nell'utero, questo tipo di aborto può essere particolarmente letale per una donna. Il tessuto fetale morto può causare gravi infezioni e complicazioni, che possono mettere una donna a rischio di perdere il suo utero. Pertanto, è una necessità da rilevare non appena possibile.

Sintomi di aborto persi

L'aborto spontaneo non lost caratterizzata da forti emorragie, crampi, ecc, che è il caso di aborto spontaneo e completo. L'aborto interrotto non mostra quasi sintomi fisici. Può essere rilevato solo attraverso un'ecografia, che non mostrerà alcun battito cardiaco. Di nuovo, questo è vero solo se l'età gestazionale del feto è maggiore di 12 settimane. Gli aborti mancati molto presto non possono essere rilevati su ultrasuoni. Anche se una donna può continuare ad avere i sintomi della gravidanza, il livello di hCG è un primo indicatore di gravidanza precipita rapidamente. Questo può essere rilevato da esami del sangue o delle urine per hCG. A proposito, la maggior parte delle donne sospetta qualcosa di sbagliato con la loro gravidanza, quindi volontariamente si recano ad alcuni di questi test. L'unica volta in cui vengono informati della perdita è quando si sottopongono a un esame di routine. Regolare cura prenatale e perché è possibile evitare questo problema in una certa misura.

Trattamento mancato aborto

Non appena viene rilevato un aborto conservato, siano adottate misure per espellere il tessuto fetale al di fuori del corpo. A volte, alcuni farmaci possono essere prescritti per aiutare con l'espulsione dei resti della gravidanza. Se ciò non aiuta, viene eseguita una procedura chirurgica chiamata dilatazione e curettage (D & C). In questa procedura, la cervice si dilata e il tessuto fetale viene raschiato dall'utero. Come ogni altro intervento chirurgico, anche la chirurgia comporta il rischio di infezione. Tuttavia, è il modo più efficace per espellere il tessuto fetale. In rari casi, il corpo può espellere i resti della gravidanza stessa, parzialmente o totalmente.

Una donna si può richiedere un certo tempo per guarire dopo aver attraversato un'esperienza traumatica come questo. Non solo il vostro corpo diventa debole a causa di gravi alterazioni ormonali, perdita di gravidanza spesso costringe in depressione. Il supporto sponsale in questa fase è molto importante. Coppie non dovrebbero correre a concepire di nuovo subito dopo il D & C. attendere almeno fino alla prima mestruazione, o meglio, cerchiamo di trascorrere due o tre cicli mestruali a regolare gli ormoni e il tuo corpo è preparato a gestire una nuova gravidanza.

Se hai mai avuto un aborto, non c'è bisogno di farsi prendere dal panico finché il tuo corpo è perfettamente in grado di portare un'altra gravidanza a termine, puoi ottenerlo, ma fintanto che ti prendi cura e attenzione. Tuttavia, diversi aborti possono essere motivo di preoccupazione, quindi, non dovrebbero essere ignorati.