Cause di utero allargato

L'utero, che è anche conosciuto come l'utero, è un organo muscolare cavo che giace in profondità nella cavità pelvica, tra la vescica e il retto del sesso femminile. Quando una donna è incinta, l'utero si allarga per accogliere la crescita dell'embrione, ma si ritira a poco a poco dopo la consegna. Mentre l'allargamento dell'utero durante una gravidanza normale non è motivo di preoccupazione, l'attenzione medica dovrebbe essere cercata se l'utero allargato è associato ad altri problemi.

Con l'invecchiamento, le donne possono essere suscettibili a un gran numero di problemi riproduttivi. Le donne che si trovano in età menopausa sono indubbiamente ad aumentato rischio di sviluppare problemi a causa dello squilibrio ormonale. L'aiuto medico dovrebbe essere ricercato quando le donne sviluppano un utero allargato dopo l'età riproduttiva. Mentre un improvviso aumento di peso o una vita in espansione sono alcuni dei segni visibili che possono essere attribuiti all'ampliamento dell'utero, un numero di sintomi fastidiosi può essere esibito da donne che soffrono di questa condizione. Scorri verso il basso per conoscere le possibili cause di un utero allargato.

Quali sono le cause di un utero allargato?

Quali sono le cause più comuni di utero allargato nelle donne in età fertile? Cosa provoca un utero allargato dopo la menopausa? Bene, la natura delle cause che possono essere associate all'ampliamento dell'utero può essere benigna o maligna. Ecco alcune informazioni circa le circostanze in cui l'utero può gonfiarsi o espandere.

  • fibromi uterini

    La presenza di fibromi uterini è una delle cause più comuni di dell'utero. Gli studi hanno rivelato che circa il 40-45% della popolazione femminile soffre di fibromi nell'utero a un certo punto della vita. I fibromi sono descritti come escrescenze non cancerose dell'utero di una donna. Si verificano soprattutto durante l'età fertile. Possono verificarsi ovunque all'interno, all'esterno o persino all'interno del muro dell'utero. I fibromi possono svilupparsi come un singolo tumore o in gruppi. La dimensione dei fibromi potrebbe variare da piccola come un pisello a quella di un melone. La presenza di fibromi è indicata da dolore al bacino, sanguinamento mestruale pesante, dolore durante il rapporto sessuale, frequente bisogno di urinare, stitichezza, dolore addominale e lieve dolore alla schiena. Quando i fibromi uterini sono piccoli e non causano alcun disagio, l'intervento chirurgico non è necessario. Se i fibromi causano dolore e disagio, è possibile ricorrere a una procedura chirurgica chiamata miomectomia per rimuovere questi tumori. Nei casi più gravi, può essere necessaria l'isterectomia (asportazione dell'utero) per eliminare i sintomi.

  • cancro endometriale

    L'endometrio è la mucosa dell'utero. Il cancro dell'endometrio è anche nella lista delle cause dell'utero allargato. Questo è un tipo di cancro che inizia nello strato di cellule che formano il rivestimento dell'utero. Una divisione cellulare anormale e incontrollata delle cellule che formano il tessuto ghiandolare della mucosa uterina porta ad adenocarcinomi endometrioidi. Questa condizione di solito colpisce le donne con più di 50 anni. L'obesità, l'inizio precoce delle mestruazioni e l'esordio tardivo della menopausa sono considerati fattori di rischio per il carcinoma dell'endometrio. Lo squilibrio ormonale, specialmente il predominio degli estrogeni, può anche rendere le donne suscettibili a questo tipo di cancro. Anche le donne in menopausa che assumono la terapia ormonale sostitutiva o le donne che ricevono un trattamento per il cancro al seno hanno un aumentato rischio di sviluppare il cancro dell'endometrio. Il dolore durante il rapporto sessuale, difficoltà a urinare e sanguinamento vaginale tra periodi o dopo la menopausa sono alcuni dei segni caratteristici del cancro dell'endometrio. L'utero può anche essere ingrandito. In tali circostanze, il trattamento per l'utero allargato implicherebbe la sua rimozione chirurgica.

  • Le cisti ovariche

    Le cisti ovariche sono sacche o sacche piene di liquidi, che possono svilupparsi sulla superficie o all'interno di un'ovaia. Spesso, le cisti ovariche sono benigne o funzionali. Tuttavia, in alcuni casi sfortunati, la rottura delle cisti ovariche causa gravi complicazioni. Le cisti ovariche sono di vario tipo. Le cisti funzionali si riferiscono a cisti che si sviluppano durante le mestruazioni e includono cisti di luteo corporeo, cisti follicolari e cisti emorragiche. Gli endometriomi sono cisti che si sviluppano nelle donne che soffrono di endometriosi. L'aspetto del tessuto, simile nella sua struttura morfologica con lo strato di tessuto interno dell'utero (endometrio) è chiamato endometriosi. Le cellule endometriali si attaccano alla superficie dell'ovaio, separandosi dalle altre aree e crescendo nello strato corticale dell'ovaio, formando le cisti. Questi sono benigni, ma possono espandersi e diventare dolorosi. I cistoadenoma sono tumori benigni che si sviluppano dal tessuto ovarico. Questi possono aumentare causando un aumento di peso. A volte le donne possono anche sviluppare una malattia policistica o una sindrome dell'ovaio policistico. È un disturbo caratterizzato dallo sviluppo di più cisti nell'ovaio. Questa condizione potrebbe anche essere responsabile della causa di un utero allargato. I sintomi più comuni di allargamento dell'utero causate da cisti ovariche sono la pressione e dolore addominale, mal di schiena, difficoltà a urinare, dolore e anormale sanguinamento mestruale e della mammella tenerezza.

  • Adenomiosi

    Il Ispessimento dell'utero che si verifica quando il tessuto che normalmente allinea l'utero inizia a crescere all'interno della parete muscolare dell'utero è medicalmente noto come adenomiosi. L'adenomiosi è una delle cause più comuni di utero ingrossato. Questa condizione si verifica soprattutto nelle giovani donne che hanno avuto figli. Le donne sulla trentina, in particolare quelle che hanno subito un taglio cesareo o quelle che hanno subito un intervento chirurgico all'utero, hanno maggiori probabilità di sviluppare adenomiosi. Sebbene questa condizione sia generalmente benigna, è molto dolorosa. Oltre ad allargare l'utero, le donne affette da questa malattia possono anche manifestare sintomi quali crampi mestruali, sanguinamento intenso durante i periodi, passaggio di coaguli di sangue durante le mestruazioni e sanguinamento vaginale tra i periodi. Può essere trattato in modo abbastanza efficace con farmaci anti-infiammatori e terapia ormonale. In alcuni casi gravi di adenomiosi può essere necessaria l'isterectomia.

Oltre alle cause sopra menzionate di utero allargato, condizioni come gravidanza molare e cancro cervicale possono anche causare il suo allargamento. Anche la fibrosi della cervice, la sindrome di Asherman e le anomalie congenite che colpiscono la cervice, la vagina o l'utero sono elencate come cause dell'ampliamento uterino. Mentre l'allargamento dell'utero è una conseguenza normale della gravidanza, non è motivo di preoccupazione perché l'utero si contrae nuovamente a poco a poco alla sua dimensione normale dopo il parto. Tuttavia, vari tumori benigni e maligni nell'utero possono causare un utero allargato. Lo sviluppo di tumori benigni dell'utero deve essere diagnosticato e trattato il più presto possibile. Le donne dovrebbero quindi cercare aiuto medico quando si verificano i sintomi dell'utero allargato. Terapia ormonale, farmaci, isterectomia totale / parziale, procedure chirurgiche o trattamenti alternativi possono aiutare nel trattamento dei problemi di utero allargato. Una diagnosi e un trattamento corretti e tempestivi troveranno indubbiamente la via per una ripresa rapida.