Sono responsabile se un musulmano ha perso la verginità a causa mia?

Anonimo

Suppongo che questo ragazzo sia un adulto ed è stato consensuale. Molto probabilmente, questo ragazzo musulmano ha dato ai suoi bisogni carnali che la sua religione proibisce, ma è naturale come un maschio fertile. Quindi, per liberarti da questa mentalità religiosa cosciente di colpa, ti sta incolpando.

Non cadere per questo emotivo dopo il pensiero che sta avendo.

Non sei affatto responsabile. Dovresti sentirti responsabile solo se ha menzionato il suo giuramento di verginità prima di dormire e lo hai costretto in qualche modo a mettersi a letto.

Post scriptum Questo è piuttosto immaturo da parte sua, non provare a farlo da madre.

Ankit Mathur
Risposta scritta il 6 febbraio 2017 · L'autore ha 130 risposte e 355,9k risposte

Questo mi ricorda un episodio di FRIENDS in cui Phoebe trova un ragazzo che non voleva fare sesso con lei perché significava che c'era qualcosa di serio tra loro. Phoebe spiega a Joey che lei lo ha convinto che il sesso non deve significare altro non solo sesso, e lui non dovrebbe sentirsi male. Inoltre, lo ha convinto che non ha l'obbligo di richiamarla il giorno dopo.

Joey, con tutta la sua saggezza, dice "Fammi capire bene, ti ha fatto pregare per dormire con lui, ti ha fatto dire che non ha mai più bisogno di chiamarti di nuovo, e ti ha fatto pensare che questa era una grande idea? l'uomo è il mio dio! "

Vedi dove sto andando con questo? Immagino di non aver bisogno di aggiungere altro.

Sei stato Phoebe "d!

Zethius Skůrsgard
Risposta del 4 febbraio 2017 · L'autore ha 314 risposte e 118k viste di risposta

L'uso delle emoticon non ti fa davvero "sentirti male", in effetti ti senti male per non sentirti male. Che non dovresti comunque.

A meno che tu non lo abbia violentato o costretto a farlo entrare in camera da letto con uno sforzo determinazione, con la consapevolezza di come desiderava perdere la verginità con la consapevolezza di come si sentirebbe dopo non sei responsabile.

Ha fatto una scelta per prendere parte al sesso, aveva il pieno controllo del suo corpo, aveva tutte le possibilità di fermarsi ogni volta che voleva. Era pienamente consapevole delle leggi della sua religione e scelse di romperle da solo.

Fine della storia.

Eugenio Mormon, Programma BTh./PhD Theology, Cypress Bible Institute (1997)
Risposta scritta il 4 febbraio 2017 · L'autore ha 6,5k di risposte e 3,8 milioni di visualizzazioni

Potresti aver violato una legge morale, certo, e il perdono è tra te e Dio, ma HE è responsabile così come te. Se non lo hai colto sul tetto o lo hai violentato, ci sono voluti due per ballare il tango, tesoro. Volevi il pene, e lui, in realtà, voleva la vagina, entrambi hai messo da parte i limiti morali abbastanza a lungo per essere scopato, e ora ti senti colpevole, è normale, entrambi siete propensi a sentirvi almeno un po 'colpevoli se violate i confini morali, perché è questo il senso di colpa, un segnale interno che avete violato un confine morale. OK, chiedete perdono a Dio e andate avanti potrebbe avere un po 'più di difficoltà perché, a seconda di ciò che gli è stato insegnato nell'Islam, Allah perdona ed è misericordioso e gentile, ma neanche lontanamente perdonatore come il Dio cristiano, Yahweh. E infine, anche se non è vergine più, nessun altro deve sapere - solo tu, lui e Allah.

Sindhu Mahadevan, Ho vissuto e imparato!
Risposta del 7 febbraio 2017 · L'autore ha 1.2k di risposte e 2.4m di risposte

Non so perché questo accada ma lo fa. Molte cose sembrano molto semplici fino a quando il sesso non viene inserito nel mix.

Ecco un'analogia: se il ragazzo era vegetariano, diciamo per motivi religiosi ... e hai avuto una cena romantica e nel bel mezzo delle cose ha finito per mangiare un pezzo di carne. È qualcosa di cui ti senti in colpa?

Allora perché è diverso per il sesso. Come hai sottolineato, non lo hai violentato o altrimenti ti costringi a farlo (probabilmente non dovresti usare un'emoticon, banalizza tutto). È stata una scelta Proprio come mangiare carne sarebbe stato.

Sembra che la sostituzione del sesso con altre trasgressioni faciliti la comprensione del consenso, della moralità e di altri problemi simili.

Il senso di colpa potrebbe essere naturale, ma non c'è davvero bisogno di essere colpevoli per le decisioni di altri adulti che non siano te stesso.

Anonimo
Risposta del 4 febbraio 2017

Come musulmano personalmente, penso che sia lui il colpevole qui. L'Islam chiarisce che l'adulterio o "Al-zena" è proibito e che l'uomo e la donna sono entrambi peccatori (ovviamente se sono entrambi musulmani). Ha scelto di farlo, quindi deve assumersi la responsabilità, inoltre la verginità delle donne nei paesi musulmani è valutata molto di più. Gli uomini non si preoccupano, lui rimane vergine finché il matrimonio non cambia nulla a differenza delle donne che potrebbero essere uccise.

L'Islam è davvero una religione meravigliosa.

Jeremy Glenesk, Ho avuto molte relazioni, e ora con mia moglie di 8 anni.
Risposta del 14 febbraio 2017 · L'autore ha 9,5k di risposte e 22,8 milioni di visualizzazioni

No. Non sei responsabile per questo.

Ha volontariamente fatto una scelta per fare sesso con te. Ha dichiarato di voler rimanere vergine fino a quando non si è sposato, poi è andato avanti e ha fatto sesso comunque. Questa è interamente la sua "colpa".

Ha violato i propri voti, di sua spontanea volontà. Non ha nessuno da incolpare se stesso.

Amit Doshi, studiato informatica
Risposta scritta il 6 febbraio 2017 · L'autore ha 219 risposte e 306.2k viste di risposta

Ognuno di voi avrebbe potuto dire "No" in qualsiasi momento, anche durante l'acquisto di preservativi in ​​un negozio.

Voleva anche il sesso, ecco perché non ha detto "No".

"Restare vergine fino al matrimonio" probabilmente deriva dalle sue insicurezze o dalla pressione sociale.

Non c'è motivo di sentirsi male a riguardo.

Perdere la verginità, verginità e vergini, musulmani, appuntamenti per adulti e relazioni, sesso, consigli sulle relazioni, consigli per appuntamenti, consigli per la vita, domanda personale

Letture Consigliate