71% Dei consumatori di cocaina soffre di un disturbo cardiaco

I risultati di un nuovo studio mostrano che fino al 71% dei tossicodipendenti La cocaina subire una qualche forma di condizione del cuore anche se non presentano sintomi, e tra i problemi più frequenti sono la dilatazione e disfunzione contrattile del ventricolo sinistro e destro, ipertrofia ventricolare sinistra e focolai di fibrosi locale.

La ricerca, che è pubblicata in Journal of Cardiovascular Magnetic Resonance Ed è stato condotto da valenciani centri e cardiaca Unità di Royal Brompton Ho s pital Londra nel Regno Unito, ha confermato che il consumo di cocaina comporta un coinvolgimento cardiovascolare a lungo termine, anche in caso di soggetti asintomatici.

I ricercatori hanno condotto uno studio morfologico e funzionale magnetica cardiaca del cuore e l'aorta, e anche permesso di rilevare l'infiammazione focale o fibrosi miocardica, 94 persone dipendenti da cocaina, 81 dei quali erano di sesso maschile. tecniche di imaging cardiaco permesso di confermare che il 71% di queste persone avevano alcuna alterazione che colpisce il cuore

Lo studio ha confermato che il consumo di cocaina comporta un coinvolgimento cardiovascolare a lungo termine, anche se asintomatici

persone.

Finora la maggior parte degli studi per determinare il coinvolgimento cardiaco in cocaina Erano stati condotti in pazienti con sintomi, o coloro che avevano subito un attacco di cuore o di insufficienza cardiaca, o possibile il consumo di cocaina è stata studiata in persone con una certa condizione del cuore.

Dra. Alicia Maceira, uno degli autori della ricerca, dice che il suo lavoro mostra che un'alta percentuale di cocainomani hanno alcun disturbo cardiovascolare, e sarebbe opportuno effettuare uno studio cardiologico questi individui, ma di non inviare sintomi.