Gli antiacidi l'abuso è associato alla vitamina deficit

Abuso o uso prolungato 'ogni giorno per due o più anni di farmaco antiacidi Che di solito sono utilizzati nel trattamento del reflusso gastroesofageo o per proteggere lo stomaco quando sono presi farmaci aggressivi, è associata a carenza di vitamina B12, una carenza che può causare problemi neurologici da anemia.

L'analisi di Kaiser Permanente, un'organizzazione che fornisce servizi sanitari negli Stati Uniti ed è stato pubblicato in Journal of American Medical Association E ha rivelato che le persone che per due o più anni aveva usato un farmaco inibitori della pompa protonica come ad esempio la omeprazolo o altro gastroprotettivi o antiulcerosos- avuto fino al rischio del 65% dei loro livelli di vitamina B12 erano bassi, rispetto a quelli che non avevano assunto questi farmaci per così tanto tempo.

Per arrivare a questa conclusione, i ricercatori hanno esaminato 25,956 pazienti che erano stati diagnosticati con una carenza di vitamina B12, e li hanno confrontati con 184,199 persone senza questa carenza. Il follow-up è stato condotto tra il 1997 e il 2011.

Prolungati farmaci inibitori quotidiane di antagonisti della pompa protonica o recettori dell'istamina H2 utilizzano aumenta il rischio di carenza di vitamina B12

Gli scienziati hanno testato l'esposizione di tutte queste persone farmaci inibitori della pompa protonica e H2 antagonisti, recettori dell'istamina come ad esempio ranitidina e famotidina-, e ha scoperto che le persone che avevano preso regolarmente il secondo gruppo di farmaci avevano anche fino al 25% più probabilità di avere una carenza di vitamina B12.

Secondo i risultati dello studio, prendere 1,5 compresse al giorno è associato a un rischio maggiore del 95% di questa carenza di vitamina soffrire confrontata con una dose di 0,7 pillole al giorno.

Gli esperti dicono che questi farmaci sono sicuri se usato correttamente, e che il problema è in uso ad alte dosi e per lungo tempo. Quindi insistono sul fatto che la gente non lo fanno auto-medicare, e consigliano che, nel caso di pazienti con disturbi come reflusso gastroesofageo o esofago di Barrett Che hanno bisogno di monitoraggio continuo della secrezione acida, la dose prescritta si abbassa il più presto possibile, e le interruzioni sono condotte in trattamento per l'assorbimento della vitamina B12 recupera.