Un esame del sangue in grado di diagnosticare l'autismo nei bambini

Nonostante l'importanza della diagnosi di autismo nei primi stadi, non è mai stato facile. Una difficoltà ha, oltre alla origine sconosciuta di questa malattia, perché fino ad ora era disponibile, non è necessario rilevare e la diagnosi è basata principalmente sulla percezione del comportamento strumenti sintomi. Qualcosa che sembra aver preso una piega, e molto positiva. I ricercatori del Rensselaer Polytechnic Institute di New York Essi hanno scoperto un obiettivo più preciso e diagnosticare l'autismo nei bambini Un percorso che non si basa più sugli aspetti comportamentali e soggettivi, ma direttamente analizza aspetti biologici. Cioè, il nuovo metodo in grado di prevedere, attraverso un Gli esami del sangue Se il bambino ha ASD (Autism Spectrum Disorder) oppure no.

Questo esame del sangue che identifica vari marcatori molecolari è stato in grado di classificare correttamente quasi il 98% dei bambini autistici

I bambini con autismo hanno alcuni

processi metabolici alterati.

Per raggiungere questo risultato, lo studio, condotto da Juergen Hahn e Daniel Howsmon e pubblicato in PLoS Computational Biology Ha analizzato un totale di 159 bambini, 83 dei quali con autismo e 76 libera da malattia.Avevano tutti tra i tre ei dieci anni. Ciò che gli esperti hanno analizzato ogni partecipante è stato attraverso esami del sangue, diversi marcatori metabolici In concreto, le sostanze da processi come percorsi di folato-dipendenti (FOCM) o transulfurazione (TS) e vide che proprio tali processi metabolici molecolari sembravano alterati in quei bambini che avevano l'autismo.

Inoltre, lo studio ha dimostrato che il test non era solo efficace, ma anche dimostrato di essere altamente accurato e sensibile Perché lui era in grado di classificare correttamente quasi il 98% dei bambini con autismo e il 96% dei bambini sani.

Questa analisi ci vorranno alcuni anni per raggiungere clinica

pratica.

Nonostante i buoni risultati, i ricercatori sono cauti e riconoscere che anche sono necessari ulteriori studi per verificare l'indicazione del nuovo metodo diagnostico. Pertanto, anche se a breve termine non può essere utilizzato, e si prevede di richiedere diversi anni per raggiungere la pratica clinica, gli esperti sono ottimisti per dire che questo risultato potrebbe eventualmente aprire nuove vie di trattamento Concentrandosi su quelle vie metaboliche che non funzionano correttamente nelle persone con autismo, vale a dire la FOCM e TS.

Si stima che il 1,5% dei bambini in tutto il mondo, uno in 68 bambini, ha un ASD (TEA), vale a dire, una condizione in sviluppo neurologico si manifesta normalmente prima di tre anni di vita . I bambini affetti da questa malattia spesso mostrano sintomi come incapacità di mantenere il contatto visivo, ipersensibilità e spettacolo capricci eccessivamente, oltre ad acquisire comportamenti ripetitivi.

Letture Consigliate