La diagnosi di febbre tifoide

una persona che risiede in una zona endemica di febbre tifoide o che si è recentemente recato in una di queste regioni, e comincia a manifestare sintomi di febbre e addominale dolore. si dovrebbe sospettare la possibilità di contratto questa infezione.

Una volta che si va in ospedale, è importante raccogliere dati su pazienti e l'assunzione di cibo o bevande, eventualmente contaminati. All'esame fisico, con la febbre e dolori addominali, ci possono essere bradicardia (rallentamento del battito cardiaco) e nella seconda settimana macchie roseola.

Nel test del sangue di una persona con la febbre tifoide solito fare leucopenia (basso di globuli bianchi) nel caso degli adulti, o leucocitosi nel caso dei bambini. E 'anche l'anemia comune e una diminuzione delle piastrine. Se deve essere sospettata la terza settimana le cellule bianche del sangue perforazione intestinale V'è anche spesso aumento delle transaminasi epatiche in esami del sangue. Se viene eseguito sintomi neurologici e una puntura lombare, fluido cerebrospinale è solitamente normale o mostrano un leggero aumento di leucociti.

Per la diagnosi specifica di febbre tifoide può essere fatto Emocolture Che saranno positivi nel 40-80% dei casi, a seconda di quanti campioni sono raccolti ed i supporti utilizzati.Possono anche essere coltivate urine, feci, aspirato duodenale, o campioni raccolti di macchie della pelle eventuali. delle feci positiva tra 40-90% dei casi secondo momento della raccolta del campione. La cultura del midollo osseo positiva fino al 90% dei casi, ma è meno disponibile.

È inoltre possibile effettuare esami sierologici per rilevare gli anticorpi, ma è di scarsa utilità nei pazienti che vivono in aree endemiche. Essi possono essere più utile per i viaggiatori, soprattutto in modo retrospettivo vedendo sempre più titoli. Lo studio della reazione a catena della polimerasi del tempo non ha raggiunto sensibilità sufficiente per essere utilizzato di routine. ELISA per anticorpi contro Vi capsulare antigene è utile per diagnosticare portatori cronici. .

La diagnosi differenziale della febbre tifoide

Nelle impostazioni poveri di risorse spesso diagnosticare il tifo basata solo sui sintomi e sospetto clinico. E 'quindi molto importante fare un La diagnosi differenziale adatti con altre infezioni come la malaria, rickettsia, amebiasi, dengue, leishmaniosi, febbre Q, tularemia, melioidosi, e altre infezioni febbrili da batteri che causano gastroenterite. Inoltre, essi possono coincidere nella stessa febbre tifoide persona con un'altra condizione infettiva come malaria o esempio dengue.

Letture Consigliate