Prendendo omega-3 durante la gravidanza riduce il rischio di diabete nei bambini

Le donne che aumentano il assunzione di omega 3 durante la Gravidanza e l'allattamento al seno Essi contribuiscono a ridurre il rischio di sviluppare il vostro bambino Tipo 1 diabete. in futuro. Questo è stato il risultato principale della ricerca svolta da membri dell'Istituto Nazionale della Sanità e del Welfare della Finlandia.

Gli acidi grassi Omega 3 riducono il rischio di sviluppare il diabete perché impediscono gli anticorpi agiscono contro se stessi, una delle principali cause della malattia

Ciò si verifica perché i bambini le cui cibo è il latte materno una donna che ha ingerito omega-3 dal pesce Hanno un livello sierico di acido docosaesaenoico (DHA) e superiore acido docosapentaenoico (DPA), che è stato associato con un minor rischio di diabete di tipo 1 E 'noto che l'alimentazione durante la gravidanza e l'allattamento è cruciale per la salute del bambino, e questo studio conferma ancora una volta, anche se gli stessi autori riconoscono che molti studi sono ancora necessari in questo senso.

Per arrivare a queste conclusioni, i ricercatori hanno analizzato quasi 8.000 bambini con elevata rischio genetico per il diabete di tipo 1 Tra il 1997 e il 2004. Periodicamente hanno fatto un esame del sangue fino rivolti 15, per rilevare la presenza di anticorpi che agiscono contro il corpo stesso, attaccando le isole pancreatiche, responsabili della produzione di insulina, e che porta al diabete.

Gli acidi grassi omega 3 DHA e DPA prevenire il diabete

I risultati hanno mostrato che alti livelli di entrambi gli acidi grassi omega 3 ( DHA e DPA ) Sangue ridotto il rischio di Anticorpi di propria contro e, di conseguenza, è stato associato con un minor rischio di diabete in futuro. Tuttavia, è stato anche osservato che non tutti omega 3 comportato un effetto positivo, come nel caso dell'acido alfa-linoleico (ALA) che, in grandi quantità, aveva l'effetto opposto, e aumenta il rischio di malattia.

E 'stato dimostrato che la quantità di acidi grassi presenti nei neonati riflettere il tipo di latte che sono stati alimentati. Pertanto, coloro che hanno livelli elevati erano Allattato al seno E questi ultimi livelli inferiori quelli che ricevono alimentazione artificiale, e presentano maggiori rischi di sviluppare diabete di tipo 1 in futuro. Si è concluso che la quantità di latte consumato è anche legato ad una minore probabilità di avere la malattia, vale a dire, l'allattamento al seno più a lungo si allunga, meno rischi.

Il lavoro, che è stato pubblicato sulla rivista Diabetologia Mostra che la L'allattamento al seno ha un effetto protettivo Soprattutto nella fase in cui l'autoimmunità sta maturando. Quando il sistema immunitario si sta sviluppando è fondamentale che sono alti livelli di omega-3 acidi grassi polinsaturi che il bambino riceve da sua madre, oltre ad acido folico, che aiuta ad allenarsi la vostra attenzione.

Letture Consigliate