Caffè aiuta a prevenire grasso fegato.

Un caffè o tè moderata -equivalent a quattro tazze diarias- consumo potrebbe aiutare a prevenire steatosi epatica non alcolica, popolarmente conosciuta come fegato grasso Una malattia associata con fegato infiammatoria cronica se non trattata adeguatamente può svilupparsi in cirrosi o cancro, ed è anche associato ad un aumentato rischio di sviluppare il diabete.

Un gruppo di ricercatori guidato da Paul Yen e Rohit Sinha, della Duke University negli Stati Uniti, hanno effettuato diversi esperimenti con colture cellulari e nei topi che erano stati alimentati con una dieta ad alto contenuto di grassi, al fine di osservare la reazione grasso immagazzinato nelle cellule del fegato di animali dal La caffeina

I risultati della ricerca, che sono stati pubblicati in 'Hepatology'- indicano che l'assunzione moderata di caffè o di tè può essere utile nel prevenire la progressione della steatosi epatica.

consumo moderato di caffè o di tè potrebbe essere utile nel prevenire la progressione di grasso

fegato.

Questo è il primo studio che ha trovato il meccanismo di azione della caffeina sui lipidi del fegato. I ricercatori hanno spiegato che i nuovi dati possono servire come base per ulteriori ricerche per lo sviluppo di farmaci con proprietà terapeutiche della caffeina, ma senza i suoi effetti collaterali, dal momento che il consumo eccessivo di questa sostanza aumenta il rischio di malattie cardiovascolari.

Tuttavia, il consumo moderato di caffeina può avere molti vantaggi, come altri studi hanno già mostrato i loro effetti protettivi contro le malattie come il diabete e ipercolesterolemia, e per migliorare i sintomi parkinsoniani e rallentare la perdita di memoria.