Il 17% dei bambini hanno psicotici esperienze.

Il 17% del Bambini e il 7,5% di adolescenti ammettere a esperienze psicotiche In qualità di esperti dichiarati al Giorno di Psichiatria dell'Infanzia e dell'Adolescenza Organizzato dal Basco-Navarra Società di Psichiatria (SVNP) Il Unità di Psichiatria Infantile e dell'Adolescenza presso l'Ospedale Universitario di Navarra (CUN) E Bambino e dell'Adolescente mentale Health Unit di Navarro Health Service (USMIJ) Che si è tenuto a Pamplona.

La maggior parte delle esperienze psicotiche nei bambini e negli adolescenti sono transitori, ma può persistere se il bambino è esposto a fattori di rischio come la cannabis o traumatiche

situazioni.

Anche se si è pensato che il psicosi E 'stato molto raro e influenzano in modo significativo la qualità della vita dei pazienti, specialisti che hanno partecipato alla riunione indicano che nella popolazione generale la percentuale di persone con sintomi psicotici ( Allucinazioni O vaneggiamenti ) raggiunge il 10%, ma non producono loro compromissione funzionale.

La maggior parte di queste esperienze psicotiche sono transitori, come spiegato Dra. Maria de Gracia Domínguez, bambino e adolescente psichiatra, ma potrebbe persistere se il bambino sarà esposto a determinati fattori di rischio come il consumo cannabis o situazioni traumatiche.

Così, i risultati di un'indagine che ha seguito più di tremila ragazzi e giovani adulti per dieci anni dimostrano che gli individui sottoposti a fattori di rischio ambientali come quelli menzionati avevano più probabilità di esperienze psicotiche sono diventati persistente . soffrono anche alti livelli di ansia o di sintomi depressivi o problemi emotivi, anche aumentato la probabilità che la psicosi è prolungata.

In un altro studio multicentrico condotto da ricercatori presso il Imperial College di Londra (Regno Unito), con la collaborazione di sette centri di Intervento precoce Psicosi di questa città, è stato trovato per iniziare il trattamento come i primi episodi psicotici notevolmente migliora la prognosi presentato. Trattare con questo disturbo comprende i farmaci antipsicotici, le informazioni per i pazienti e le loro famiglie sulle caratteristiche della malattia e la sua gestione, la terapia cognitivo-comportamentale, e intervento psicosociale.