37% Dei giovani soffre cyberbullismo

Il 37% dei bambini e degli adolescenti spagnoli tra 8 e 17 ammettono di aver subito cyberbullismo, secondo i risultati di un report da Microsoft -'Global Gioventù in linea Comportamento Survey'-, in cui i giovani hanno intervistato più di 25 paesi.

A livello mondiale, più della metà dei partecipanti allo studio (54%) ha ammesso di essere preoccupato per la cyberbullismo Spagnolo-più di 7.600- bambini intervistati, il 19% ha affermato di essere stato insultato sulla rete, mentre il 17% aveva ricevuto un trattamento ostile, e il 13% era stato preso in giro.

Lo studio rivela anche che il 19% dei bambini spagnoli hanno riconosciuto ciberacosado qualcuno, e la maggior parte (63%) dicono che sono informati circa le caratteristiche del cyberbullismo. Forse il secondo è perché il 71% dei genitori ha detto loro figli che possono essere a rischio quando l'uso di Internet, e il 67% dei genitori controlla il loro computer usare i bambini e la navigazione on-line.

"Il 19% dei bambini spagnoli sosteneva di essere stato insultato sulla rete, mentre il 17% aveva ricevuto un trattamento ostile, e il 13% era stato preso in giro"

Anche se da Microsoft suggerisce che non v'è alcun modo specifico per affrontare il problema delle molestie di minori via Internet, i bambini serve utile sapere che possono contare sul sostegno di adulti i loro genitori, insegnanti, fratelli maggiori ... - per rispondere a tutte le vostre domande e problemi in questo senso.

Coloro che sono impegnati in molestare gli altri sono due volte più probabilità di essere molestati sua volta, e di essere schernito e le minacce. E i rischi sono aumentati, logicamente, più ore passano al bambino la navigazione in Internet; Così, i bambini che trascorrono più di dieci ore alla settimana a questa attività (51%) sono molto più probabilità di soffrire di cyberbullismo.

Nel complesso, le cifre sono piuttosto significative vessazioni, e che il 71% dei giovani spagnoli dicono di sentirsi molestato fuori-the 86% Internet è una vittima di questo problema sia online che nella vita reale, e il 46% ammette egli sta molestando altri al di fuori della rete.