L'incidenza del cancro aumenta e casi superiori a quelle per il 2020

MADRID / EFE / BELÉN ESCUDERO Lunedi 30/01/2017

L'incidenza del cancro in Spagna è aumentata più del previsto, dal momento che nel 2015 ci sono stati 247,771 nuovi casi, il che significa che hanno superato più di uno stime effettuate per il 2020 in base alla popolazione

la crescita.

Altre notizie

  • Un terzo della popolazione spagnola otterrà il cancro ad un certo punto della tua vita
  • 2015: Ulteriori passi avanti per battere il cancro

Questi sono alcuni dei dati che è stato offerto alla vigilia della Cancer Day il 4 febbraio dalla Società Spagnola di Oncologia Medica (SEOM) in una conferenza stampa in cui ha giustificato l'aumento del l'invecchiamento della popolazione e di altri fattori di rischio quali tabacco, l'alcool, l'obesità e l'inattività fisica.

Questi ultimi sono, secondo Miguel Martín, presidente della SEOM e Responsabile di Oncologia Medica presso il Gregorio Marañón di Madrid, "i quattro cavalieri dell'apocalisse cancro" e questi fattori influenzano fortemente che più casi di cancro saranno diagnosticati negli uomini rispetto alle donne: 148,827 uomini e 98,944 donne.

In essi non v'è più l'incidenza del fumo e l'alcolismo, e influenzare anche lo sviluppo di cancro per cause genetiche, biologiche e stile di vita.

Altre cause che promuovono la malattia in entrambi i sessi e che potrebbe essere evitata, e la (dell'epatite C o papillomavirus) infezioni virali.

L'incidenza

SEOM stima sull'incidenza di cancro nel 2020 sono stati effettuati otto o dieci anni fa, che a l'invecchiamento della popolazione hanno influenzato che a quel tempo ci fossero più immigrati in Spagna.

Secondo Martin, v'è stata una "fuga" degli immigrati alla crisi economica e dobbiamo tenere a mente che è generalmente più giovane della spagnola.

L'aumento del rischio di sviluppare un tumore, associata con l'età, cresce in modo esponenziale nella gamma di 55 a 59 anni, soprattutto negli uomini.

Altri tumori diagnosticati nel 2015, l'aggiunta di entrambi i sessi sono stati colon-retto (41,441 casi), della prostata (33.370), del polmone (28.347), della mammella (27.747) e della vescica (21.093).

"La situazione attuale in Spagna è tale che uno ogni due uomini e una donna su tre avrà il cancro di qualche tipo per tutta la vita", ha detto Martin, che ha insistito sul fatto che ciò non significa che che stanno per morire di cancro.

Figure sopravvivenza dei pazienti affetti da cancro (media del 53% a cinque anni) hanno anche migliorato, anche se il miglioramento è dovuto principalmente ai progressi compiuti in alcuni tumori come il seno o del colon, come in altri tumori le percentuali sono inferiori.

Mortalità

La mortalità per cancro nel 2014 in Spagna è stato 106,039 decessi (65,019 uomini e 41,020 donne), e tumori responsabili della maggior parte delle morti erano polmonare (21,220) e il cancro del colon-retto (15.449), seguita a grande distanza pancreatica (6278), della mammella (6213) e della prostata (5855).

Il cancro in alcuni segmenti di età, è diventato la principale causa di morte in retromarcia la mortalità delle malattie cardiovascolari.

Ma gli esperti insistono su una figura di enorme significato. Un terzo dei tumori potrebbe essere prevenuto: "Alcune persone pensano che il cancro è una possibilità ed è inevitabile e che tocca lo toccano, ma questo non è vero, perché quando i fattori di rischio di cancro sono ridotte ad esso associati sono ridotte "secondo Martin.

La chiave è abitudini di vita sani, come l'esercizio regolarmente, riducendo al minimo l'alcol, non fumare ed evitare l'obesità.

L'accesso alle cure

Meno di cancro anche sarebbe, secondo l'esperto, un minor numero di problemi economici, perché mi trattano che "è molto costoso in termini di degenza ospedaliera" -la cancro è stata la terza causa di entrate nel 2015 (in totale sono stati tre milioni e mezzo) e le terapie sono lunghi .

Gli spagnoli hanno accesso a tutti i trattamenti efficaci per ora, secondo Martin, che ha tuttavia espresso il suo timore che questo "non può essere mantenuto in futuro", perché le terapie stanno diventando "più costoso" e il Sistema Sanitario Nazionale avete bisogno di un cambiamento e "per renderla meno rigida e burocratizzata.

Ci sarebbe voluto, a suo parere, di aprire un dibattito sui vantaggi "a volte esagerate" di farmaci per il trattamento del cancro, in cui dovrebbe essere coinvolta l'Amministrazione, l'industria farmaceutica, i pazienti e oncologi di raggiungere un consenso e vedere come si può risolvere il problema.

Letture Consigliate