L'obesità infantile: Essere bambini in sovrappeso non si preoccupano abbastanza genitori

Barcellona / efe / javier tovar Mercoledì 24/05/2017

Alla vigilia della Giornata Nazionale Nutrition 28 maggio, presenta l'Osservatorio IV sulle abitudini alimentari e stile di vita delle famiglie in questa edizione annuale, si concentra su obesità infantile; la conclusione è preoccupante che molti genitori non sono consapevoli di bambini in sovrappeso

Altre notizie

  • l'obesità infantile, la pandemia del secolo in Spagna e in Europa
  • Bambino stile di vita sedentario, epidemia pericolosa

Bambini in sovrappeso non si preoccupano abbastanza per i genitori, perché mentre il 82 per cento pensa che il bambino ha un peso normale, la realtà mostra che fino al 30 per cento sono in sovrappeso o obesi.

Questi dati sono raccolti nell'Osservatorio IV sulle abitudini alimentari e stile di vita delle famiglie, sponsorizzato da Nestlé, che nel suo numero di quest'anno ha approfondito la percezione di obesità infantile, con un questionario progettato con la consulenza di Dr. Rafael case.

Casas è uno psichiatra ed esperto nella promozione di sane abitudini e l'obesità infantile; Lo studio è stato ottenuto attraverso 1.078 interviste online e un consumo giornaliero di famiglie con bambini da 3 a 12 anni, e il suo sviluppo ha corrisposto alla società di ricerche di mercato IPSOS.

Questo lavoro, che i suoi promotori hanno riferito in una nota conclude che il 12 per cento dei bambini spagnoli soffre di obesità; 18 per cento in sovrappeso; 62 percento in peso normale; e il restante 8 per cento, sottopeso.

L'indagine, che affronta raccomandato sul piatto in sia il cibo e la cena proporzioni, rivela che i bambini spagnoli mangiano meno verdure quanto raccomandato, e troppi carboidrati.

Solo il 17 per cento dei genitori danno ai loro figli il frutto consigliato.

assunzione di verdura è il 42 per cento inferiore a quello raccomandato, mentre per quanto riguarda il consumo di carne rossa, la situazione opposta si verifica perché i bambini mangiano più ammontare di quanto dovrebbero.

Nutrizionisti suggeriscono che il 50 per cento della piastra è composto di verdure, carboidrati 25 per cento e 25 per le proteine ​​rimanenti. I risultati del sondaggio sono lontano da questo modello, la nota ha detto.

"Nelle famiglie afferma il Dr. Casas c'è ancora una mancanza di consapevolezza e scarsa percezione della gravità che può avere l'obesità infantile."

Secondo l'indagine, solo il 27 per cento dei genitori i cui figli sono in sovrappeso è a conoscenza del problema.

Un'altra cosa lo studio dimostra che è di circa 7 anni, quando la tendenza ad aumenti di sovrappeso tra i bambini.

Per il Dr. Casas, "il ruolo della famiglia è fondamentale per l'acquisizione di abitudini alimentari dei bambini, specialmente quando sono piccoli, ma dai 7/8 anni aumenta il grado di autonomia e cominciano a deselezionare i genitori".

A quell'età, aggiunge, "molti bambini hanno un po 'di potere d'acquisto per comprare gingilli, trascorrere troppo tempo davanti alla televisione e la gestione dei dispositivi elettronici sono intrattenuti in giochi sedentari, e sono loro che mandano nel loro cibo."

Per quanto riguarda le differenze di genere, il sondaggio non riflette grandi deviazioni, dal momento che il 65 per cento delle ragazze normali di peso rispetto al 59 per cento dei bambini.

Letture Consigliate