Cancro infantile, una malattia sempre meno difficile da combattere e superare

MADRID / EFE / MIRIAM MUÑOZ Lunedi 2015/12/21

la vita cambia cancro infantile sia per il bambino e la sua famiglia, ma la notizia è sempre più incoraggianti: 80% dei casi sono guariti. La vita è piena di sorprese e questi piccoli guerrieri ancora lottando per scoprire. In occasione della sua festa nazionale, un oncologia, uno psicologo e presidente della Federazione spagnola di genitori di bambini malati di cancro (FEPNC) dettaglio il loro lavoro con loro

Altre notizie

  • cancro infantile, la sfida sono i
  • farmaci biologici. Un giovane Anna e Maria cancro fermarono, ma fu sconfitto

Dal 2001, il 15 febbraio è stata consolidata come la Giornata mondiale contro il cancro, ma anni precedenti, la Federazione spagnola di genitori di bambini malati di cancro e ha chiesto al Ministero della Salute fissato al 21 dicembre come Giornata Nazionale in Spagna.

La federazione ha 18 associazioni che sono responsabili di essere accanto al bambino fin dal primo momento si sono diagnosticati con cancro. Il suo presidente, Pilar Ortega, EFEsalud confessa che in questi anni hanno fatto enormi progressi.

Child Care

cancro.

Oltre alla raccolta di fondi, la federazione ha 45 rifugi per le famiglie che hanno bisogno di fare un passaggio ad un ospedale di riferimento.

L'obiettivo principale, secondo Ortega, è "ottenere la migliore qualità di vita possibile sia per il bambino e la sua famiglia."

Secondo il presidente, altri progressi conseguiti sono stati i seguenti:

  • Dare continuità al record spagnola dei tumori infantili attraverso un accordo tra il Ministero della Salute e l'Università di Valencia: è utile non solo per la contabilità tumori, ma per la loro valutazione sugli altri.
  • Ospedale pediatrico di età fino a 18 anni: E 'essenziale, per esempio, che il genitore può accompagnare il bambino 24 ore quando in terapia intensiva o in test sensibili.

Bassa prevalenza, ma "molto importante"

Nel Pediatrica Unità dell'Ospedale Universitario La Paz Madrid v'è una media di 16 e 25 bambini ricoverati per cancro infantile.

Uno degli oncologi che passa ogni giorno le camere di questi bambini è Ana Sastre che ha descritto che ci sono molti tipi di cancro, ma i casi più diffusi sono la leucemia e tumori cerebrali.

"Quando si parla di cifre cancro infantile rispetto a quelli degli adulti è vero che soggiorno su un po ', ma sono molto importanti perché colpiscono i bambini."

Sastre dice che bisogna essere molto positivo perché si muove molto anche se la ricerca in campo pediatrico costa molto di più.

L'incidenza in Spagna è piccolo e le prove devono fare tagli età, perché non è la stessa di un tumore in un bambino di un anno in una delle sei e sono anche i genitori che devono decidere se il vostro form figlio parte dell'indagine o meno.

Ana Sastre parla delicatamente con ciascuno dei bambini che frequentano: dice loro se sono meglio o peggio aspetto e dettaglio come intendono eliminare i loro "cellule cattive".

La diagnosi precoce è essenziale per rallentare lo sviluppo di cancro, ma nel caso dei bambini è un compito molto più complesso, perché i bambini molto piccoli possono avere una condizione medica e non dire.Inoltre, cancro infantile non è la prima cosa che pensi un pediatra.

Va notato dettagli come aspetto povero, pallore o diminuendo la voglia di giocare. "In questa età non si pone ai programmi di prevenzione", spiega Sastre.

Parlando del cancro a base all'età

Psico-oncologo e direttore del IMOncology Carmen Yélamos spiega che più richiesta di aiuto nelle loro consultazioni sono i genitori per imparare a portare meglio la malattia e per aiutare i loro figli.

Ci sono momenti in cui i fratelli diventano anche i grandi malati perché "rimangono in background e non si sentono parte della storia."

Secondo la psico-oncologo, parlare con il cancro più giovane è un compito molto complesso in modo a seconda dell'età del bambino deve essere affrontata in modo diverso

  • Da 0 a 2 anni Non sanno cosa succede.
  • Dal 2 al 6 Chiedono un sacco di informazioni e ciò che più preoccupa è la separazione tra padre e la madre. E 'importante stare con lui, essere onesto e molto sincero in modo che il bambino può vedere che si ha fiducia in lui.

Con queste età e stanno capire quali la malattia è e di solito si riferiscono a fattori esterni. Se si dispone di un osteosarcoma può dire: "io ho messo Malito ginocchio perché sono caduto."

E 'importante spiegare in modo semplice che il cancro non è colpa loro e riceveranno un trattamento che li curerà. "Come nei giardini, a volte crescere le erbacce da rimuovere".

  • Da 7 a 12 L'informazione deve essere ancora più dettagliata e attenta. A volte si usa metafore calcistiche dove "c'è una squadra in cui c'è un giocatore che non funziona molto bene e rende il resto neanche farlo".Per ovviare a questo è necessario inserire bene "giocatori" per lavorare.
  • Da 12 anni E 'importante parlare con lui come un adulto; dando un sacco di sostegno, amore e sicurezza. Inoltre, il bambino può già essere parte del processo decisionale e preferiscono essere il medico stesso che si raccontano la loro malattia.

Infine, Yélamos insiste sul fatto che i genitori chiedono aiuto quando ne hanno bisogno, perché ci sono professionisti sia negli ospedali e nelle associazioni e le organizzazioni che li possono guidare nel portare la malattia con meno sofferenza.

Letture Consigliate