Dr. Amos Rojas García

"Il vaccini Hanno giocato un ruolo chiave nel cambiamento forme di malattia e di morte nelle popolazioni dei paesi sviluppati", come spiegato dal Il dottor Amos Garcia Rojas Presidente della Associazione Spagnola Vaccinology (AEV) Nel quadro della presentazione del Immunizzazione Settimana Mondiale 2017 Che si terrà tra il 24 e il 30 aprile. Quindi, secondo questo esperto, mentre prima di stabilirsi efficaci programmi di vaccinazione e in fondo si ammalò stavano morendo a causa di malattie trasmissibili, oggi sono patologie croniche o degenerative -il cui principali cause sono associati con lo stile di vita, e il naturale processo di invecchiamento della popolazione che causano la maggior parte dei decessi, che ha fatto i vaccini uno strumento essenziale per il miglioramento della salute pubblica strumento. La Spagna è considerato, insieme con il Regno Unito, leader in calendari e copertura vaccinale; Tuttavia, il dottor García Rojas avverte della necessità di migliorare questa protezione negli adolescenti, per esempio nel caso dei vaccini HPV (HPV) - e gli adulti, e spiega come questi farmaci, così come proteggere la salute dei bambini, promuovere l'invecchiamento attivo e in buona salute e la sostenibilità contribuiyen del sistema sanitario.

"La copertura vaccinale per i bambini in Spagna è luminoso e invidiato da altri paesi nel nostro contesto socio-economico, tuttavia, nella popolazione adulta diminuisce considerevolmente,"

Come valuta la copertura vaccinale in corso in Spagna?

In Spagna, la copertura vaccinale nei primi due anni di vita è molto alta, e le cifre più elevate ha raggiunto il 95%. Solo il 5% dei bambini non sono immunizzati, e noi attribuiamo questo famiglie molto disfunzionali che non hanno alcun contatto con l'ambiente sanitario, e genitori che scelgono di non vaccinare i loro figli perché credono erroneamente che è meglio per loro, in modo da non demonizzare loro, ma per informare e aiutarli a capire che si sbagliano. Una volta raggiunta l'adolescenza, tuttavia, questa copertura scende al 80-85%. Per quanto riguarda la vaccinazione dei bambini, quindi, abbiamo una buona situazione in Spagna, e abbiamo un calendario comune per tutte le regioni ad eccezione del vaccino contro l'epatite A, che è solo nel calendario della Catalogna, Ceuta e Melilla. E 'anche importante notare che tendono a ridurre il numero di dosi, sempre sulla base di studi scientifici di immunogenicità ed efficacia. Ad esempio, nel caso dei vaccini HPV (HPV), che in precedenza è stato somministrato in tre dosi, ora è ridotto a due dosi; e meningococco C vaccino, che ha messo tre dosi nel primo anno di vita, ora ottiene una singola dose. Siamo vaccinati in questo paese molto bene nelle prime fasi della vita, e vaccinare abbastanza bene, anche se non tanto quanto vorremmo noi- nelle ultime fasi della vita, ma abbiamo uno stato di vuoto, è necessario avviare la compilazione la vita adulta. Pertanto, la copertura vaccinale per i bambini è brillante e invidiato da altri paesi nel nostro contesto socio-economico e tuttavia, nella popolazione adulta, e nel miglior scenario possibile, la copertura della vaccinazione antinfluenzale, declina sensibilmente, raggiungendo essere nel caso di oltre 65 anni in un solo 56-57%, che contrasta con l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha definito come una copertura ottimale, che è circa il 75%.

"Anche se gli obiettivi del vaccino possono essere differenti nei bambini e negli adulti, ciò che conta alla fine è che i vaccini dovrebbero essere per la vita: il bambino, adolescente e adulto, e che ogni atto di la vaccinazione è un beneficio di solidarietà "

Quali sono le cause su cui si dovrebbe agire per migliorare la copertura vaccinale nella popolazione adulta?

La vaccinazione negli adulti è più legata a particolari profili di rischio e difficilmente andando ad avere quel carattere popolazione ha nell'infanzia, tranne che in alcuni vaccini specifici, ma è essenziale sottolineare che gli adulti sono anche suscettibili di ricevere la grande arsenale di prevenzione forniamo vaccini. La causa è fondamentalmente la mancanza di informazione e sensibilizzazione da parte di tutti, della cittadinanza, degli stessi operatori sanitari, che hanno nella loro agenda immediata sul rafforzamento l'idea della vaccinazione degli adulti, e perché non ci sono programmi specifici promuovere il controllo periodico, come ad esempio si verifica nei bambini, e non tutte le regioni hanno sviluppato programmi di immunizzazione degli adulti. E soprattutto, e questo è molto importante, la mancanza di aderenza alla popolazione la vaccinazione degli adulti è dovuto ad una mancanza di educazione alla salute, e la convinzione che i vaccini sono solo roba per bambini. A seconda di questo, 2011-2015 c'è stata una piccola variazione nei livelli di copertura in oltre 65 anni nell'ambito di un vaccino che è paradigmatico nel contesto di utilizzo in popolazione adulta, che è il vaccino contro l'influenza.

Diverse regioni hanno già sviluppato per programmi di immunizzazione degli adulti, e dobbiamo fare uno sforzo per averli tutti. E siamo in grado di prendere l'esempio di Italia, dove non si parla più del previsto vaccinazione dei bambini, o per programma di immunizzazione degli adulti, ma parlare di programma di immunizzazione per la vita.E, anche se gli obiettivi del vaccino può essere diverso nei bambini e negli adulti, ciò che conta alla fine è che i vaccini dovrebbero essere per la vita: il bambino, adolescente e adulto, e ogni atto di vaccinazione è un beneficio di beneficenza. I vaccini per l'infanzia non proteggono per la vita, così durante l'adolescenza e l'età adulta dobbiamo rivedere le nostre esigenze di prevenzione, in quanto un'adeguata protezione della popolazione per tutta la vita può prevenire le malattie e disabilità, e raggiungere un invecchiamento attivo e in buona salute.

La meningite B vaccino vaccino Men B non è inclusa nel programma di vaccinazione obbligatoria. In quali casi è consigliato l'amministrazione?

Per particolari profili di rischio, tra cui una serie di patologie ben definiti, e per ulteriori vaccino stesso è supportato, nel qual caso il vaccino viene somministrato contro meningo B, entrambi i bambini, e non come bambini. E aggiungere un altro fattore che ritengo importante, e stiamo parlando di una condizione in cui per fortuna non ci resta che parte dei casi, non bisogna impazzire con una malattia che, anche se è importante e non dobbiamo mai abbassare la guardia prima che abbia un'incidenza molto bassa. E 'vero che quello che sto dicendo oggi essere regolato perfettamente mattina perché le circostanze cambiano e improvvisamente hanno vaccinare ampiamente, ma è attualmente indicato solo per alcuni profili di rischio, che in aggiunta è finanziato il vaccino.

"Se ci sono così tanti nuovi casi di morbillo è perché ha abbassato la guardia, ed è irragionevole che un bambino con il morbillo nel XXI secolo, quando i mezzi per evitare"

Afferma che la situazione epidemiologica possono variare, ed appena catturato la mia attenzione nel Regno Unito, che hanno fatto un esempio di riferimento nella copertura del vaccino, si sono registrati diversi casi di morbillo, una malattia per la quale molti anni sono disponibili vaccino ...

Questo è successo soprattutto perché un medico inglese, il Dr. Wakefield, pubblicato in The Lancet un articolo falso che collegava l'autismo con il vaccino MMR. In tale articolo sono apparsi più medici firmatari bambini partecipanti allo studio, e più tardi scoperto che i bambini che erano stati inclusi nel lavoro erano stati selezionati dagli avvocati che cercano di citare in giudizio i vaccini aziende farmaceutiche commercializzati. E questo è stato scoperto da un'indagine giornalistica indipendente Brian Deer, un giornalista che ha dimostrato di aver falsificato i lavori e lo pubblicò. Che ha portato alla cacciata del collegio medico Wakefield, ma poi emigrato negli Stati Uniti, e, occasionalmente incontrato Donald Trump per assistere con qualsiasi vaccinazione. In realtà, Donald Trump è stato di circa, e non so se hanno fatto, alla fine, di nominare presidente di una commissione nazionale di vaccini per un noto vaccini anti-attivisti, Robert Kennedy. E se entrambi il morbillo nel Regno Unito è perché dopo che l'articolo di Wakefield, che ha reso The Lancet si è dovuto ritirare il rilascio, la copertura vaccinale è sceso, e, pertanto, il morbillo ha continuato a circolare nel paese, la malattia è salito, e ancora casi. E in un altro paese europeo, la Romania, che ha un avviso aperto con quasi duemila casi di morbillo rilevato, 16 bambini sono morti per questa causa. In Romania, ovviamente, c'è stato un calo della protezione del vaccino MPR, ei movimenti anti-vaccino avere quel tipo di influenza, e se ci sono così tanti nuovi casi di morbillo è perché ha abbassato la guardia, ed è irragionevole un bambino con il morbillo nel XXI secolo, quando significa per impedirlo.

vaccino contro l'HPV: è necessario espandere la copertura

Il vaccino che protegge contro l'HPV, ed è inclusa nel programma di vaccinazione spagnola di 14 anni, ha generato molti dubbi.Avete migliorato la copertura sin dal suo inizio?

La vaccinazione contro l'HPV, che è dato solo le ragazze nel nostro paese, ha aumentato la sua copertura 2011-2015 e sono ora il 79%, ma ancora non raggiungere lo status ottimale. Credo che bisogna essere consapevoli che fondamentalmente il più potente degli effetti vaccino HPV è in fase di sesso pre-partenza, e da quel punto di vista e dal punto di vista della popolazione è meglio vaccinare i vitelli prima cominciano a fare sesso, anche se una donna vuole vaccinare singolarmente dopo l'adolescenza, e il ginecologo capisce che è consigliabile, perfetto. E 'prescritto e non c'è nessun problema. Ma da un punto di vista della popolazione, è opportuno fare in modo intorno ai 12 anni. Dal momento che la copertura vaccinazione HPV in Spagna non siamo ancora esplosiva, credo che prima che ci impegniamo in nuove battaglie per consolidare quello che abbiamo, e quindi provare a fare il salto, se necessario.

"Una volta che si arriva a espandere la copertura della vaccinazione HPV negli adolescenti, potremmo cominciare a discutere sull'opportunità di estendere l'offerta ad altri settori della popolazione, come nel caso degli uomini"

Pensi che sarebbe opportuno vaccinare anche i ragazzi contro l'HPV, come raccomandato dai Centers for Disease Control e la prevenzione delle malattie degli Stati Uniti?

Sì; In effetti, gli uomini sono probabilità di sviluppare malattie causate da HPV e orofaringea o il cancro anale, quello che succede è che in questo momento, il peso della malattia, il problema più importante che abbiamo nel cancro della cervice in donna, e da quel punto di vista credo che il dibattito di fondo deve essere rivolta a proteggere le donne, soprattutto perché, come ho detto, la copertura vaccinale corrente non sono molto ragionevoli, ma può migliorare ancora molto, quindi il nostro obiettivo dovrebbe essere ampliare la copertura che negli adolescenti, che è dove il più grande rischio e una volta che abbiamo capito, potremmo cominciare a discutere sull'opportunità di estendere l'offerta ad altri settori della popolazione può anche beneficiare di questa profilassi, come nel caso degli uomini, ma insisto sul fatto che se non abbiamo ancora raggiunto il primo passo è solido, non sembra adeguata una seconda fase.

E i genitori sono già pienamente consapevoli della necessità questo vaccino?

Come ho detto, abbiamo una copertura 79%, ma in questo caso particolare, inoltre, troviamo che una ragazza adolescente è già autonoma per quanto riguarda l'accesso alla vaccinazione, e che ti fa andare a farsi vaccinare se si vuole, perché se non si vuole , non esiste un vaccino. La rete di protezione che tiene la famiglia, come nelle prime fasi della vita, scricchiola qualcosa in adolescenza, che abbiamo nelle Canarie quello che abbiamo fatto è stata una campagna di vaccinazione contro l'HPV rivolto esclusivamente a donne adolescenti, perché lei è quella che deciderà se il vaccino. E la prova è che quando c'è una copertura di rete di sostegno alla famiglia è del 95%, ma quando questo rete sociale rompe un po 'come accade in adolescenza, perché l'individuo ha già una certa capacità di autonomia, è ridotto al 79% , che non è male, ma bisogna migliorarlo.

L'importanza dei vaccini negli adulti e in stato di gravidanza

"Protezione inadeguata degli adulti può produrre uno spostamento di fanciullezza all'età adulta, dove le complicanze sono malattie più frequenti e gravi. Nei paesi sviluppati, la mortalità a causa di malattie prevenibili con la vaccinazione è molto più alta negli adulti che nei bambini, "

Perché è così importante la vaccinazione in età adulta?

La vaccinazione in età adulta è molto importante per diverse ragioni. L'adulto può avere bisogno di essere vaccinati contro alcune malattie, o perché sono stati vaccinati durante l'infanzia, o perché hanno bisogno di una dose di richiamo per mantenere la protezione, ad esempio contro la pertosse, difterite e il tetano. La scomparsa di alcuni virus che circolano attraverso la vaccinazione dei bambini, gli adulti perdono lo stimolo naturale, che riceviamo con il movimento selvaggio di tali microrganismi.Con l'avanzare dell'età il nostro sistema immunitario è anche invecchiando, e alla fine un progressivo declino nell'immunità si verifica. La presenza di determinate condizioni di base rende anche gli anziani sono più sensibili a determinate malattie trasmissibili contrattazione.

Protezione inadeguata degli adulti avrà conseguenze su cui dobbiamo riflettere dal modo scientificamente rigoroso. una cilindrata di infanzia all'età adulta, dove il rischio di complicazioni è molto maggiore malattia può verificarsi, e questi sono spesso più frequenti e gravi. E anche se a volte la sofferenza di una malattia infettiva può essere più lieve negli adulti, questo può agire come un serbatoio naturale della malattia per coloro che sono più suscettibili di complicazioni quando si soffre queste patologie. È inoltre possibile registrare i focolai nel gruppo di non immunizzati, o con basse adulti copertura vaccinale. E va notato che nei paesi sviluppati mortalità per malattie prevenibili con la vaccinazione è molto più alta negli adulti che nei bambini.

Pertanto, ci sono molti vantaggi che otterremmo di sviluppare strategie per rafforzare l'idea che la prevenzione con i vaccini è uno strumento fondamentale per mantenere la salute per tutta la vita, e si basano sul fatto prevenire le malattie ed eventuali disabilità causate dalla malattia, preservando così la qualità della vita degli adulti. E vogliamo anche promuovere l'invecchiamento attivo e in buona salute, che è un fattore critico nello sviluppo di un tale invecchiamento della società come lo è oggi. Da questo punto di vista va ricordato anche che la Spagna è il paese dell'Unione europea con una maggiore aspettativa di vita, e l'invecchiamento coinvolgerà, certamente, una maggiore cronicità, che è una sfida per la sostenibilità del sistema sanitario e uno strumento chiave per il sistema sanitario sostenibile, è che la popolazione anziana non ha aumentato il rischio di alcune malattie trasmissibili.

La meningite batterica è più diffusa tra quelli sotto i 20 anni, ma la malattia può anche essere mortale per gli adulti. Sono più vecchio di questa età devono essere vaccinati contro il meningococco C?

Penso che dobbiamo essere consapevoli anche che in queste malattie ci vaccinare i bambini si affollano di protezione, che si estende alla popolazione adulta. Dato il carico di malattia ha tali patologie negli adulti la cui incidenza è molto bassa, adempiendo il programma di vaccinazione dei bambini è sufficiente. Ci sono eccezioni a questo, come è il caso di turisti che viaggiano verso i paesi a rischio, e, ovviamente, ci sono circostanze in cui dovremo vaccinare, e se un focolaio di questa malattia si verifica in un dato contesto, è necessario vaccinare coloro che sono sensibili alle allergie ma come guida generale, e tenendo conto dell'effetto gregge commentato, vaccinare adulti contro batterica gruppo meningite C ritengono non è necessario.

Il che non significa che Immunizza contro il Le malattie da pneumococco Che può anche produrre una forma di meningite, ma in fondo quando vaccinati contro pneumococco adulti, siamo anche la protezione contro altre malattie, non solo la meningite, ma per esempio la polmonite. Attualmente tutte le regioni sono vaccinati con il vaccino pneumococcico polisaccaridico adulti con certo profilo delle condizioni sottostanti che li rendono più suscettibili di essere già infettato hanno più gravi problemi di salute per ottenere un'infezione da pneumococco, se non sono protetti, e quelli oltre i 65 anni. Alcune comunità sono anche vaccinati con il vaccino coniugato trecevalente coorte di adulti per 60 anni e adulti con determinate condizioni di base. Questo perché in caso di pneumococco si no peso della malattia in quanto è un microrganismo che circola molto, cosa che non avviene in caso di meningococco C, ed epidemiologia è ciò che rende la necessità di prevenzione.

"Le donne incinte sono piccoli colpi di influenza perché lo considerano un rischio relativo e non sono consapevoli del rischio che possono rappresentare, mentre la copertura di immunizzazione contro la pertosse in gravidanza è superiore, essendo una malattia che colpisce seriamente e direttamente il neonato "

Le donne incinte sono sempre più consapevoli dell'importanza delle cure sanitarie per proteggere anche il vostro bambino. ha aumentato il tasso di copertura vaccinale durante la gravidanza?

Se mi chiedete che cosa la vaccinazione contro la pertosse la copertura nelle donne in gravidanza in Spagna in questo momento non lo so sono, ma ha ritenuto che il 60-70% sarà tra mentre se si parla di tasso di copertura vaccinale rondaríamos influenzali 10-15%. E questo perché l'influenza vedo come un rischio per se stessi che non pregiudica il suo bambino, e un rischio relativo, perché non sono a conoscenza del grande problema che pone potenzialmente l'influenza durante la gravidanza, e non si rendono conto di esso. Soprattutto se si tratta di una giovane donna che non soffrono o ipertensione o diabete, e ha già avuto l'influenza a volte senza conseguenze. Invece pertosse, anche una malattia che anche nel caso in cui non sarebbero immunizzati colpisce gravemente e direttamente al vostro neonato, e quindi si assumono la responsabilità di proteggere il vostro bambino prima della nascita. Canary adottare una strategia che consisteva di invio di sms per ricordare incinta la comodità di essere vaccinati, e con questo sistema siamo riusciti a migliorare il tasso di vaccinazione contro l'influenza nelle donne in gravidanza, e partendo da un 5% sono andati al 15%, anche se non è per sparare razzi Un aumento di dieci punti.

Protezione bambino inizia prima della nascita con la vaccinazione delle donne in gravidanza, e la tempistica in stato di gravidanza è molto semplice perché include solo il vaccino per la pertosse e influenza, ma in un prossimo futuro sarà esteso da esempio, il vaccino a virus respiratorio sinciziale, di cui ci sono già studia in una fase avanzata, perché è molto importante per la frequenza e la gravità di questa malattia nei bambini, e si prevede che nei prossimi anni possono essere incorporati come una forma protezione dei bambini, bambino vaccinato prima della nascita.

Letture Consigliate