Ginnastica per il cervello anti-ansia

CARACAS / EFE / NÉLIDA FERNÁNDEZ Mercoledì 23.01.2013

L'ansia generata da situazioni di insicurezza, disturbi come il disturbo da deficit di attenzione, o PTSD può essere trattata con una formazione del cervello chiamata "neurofeedback" inibire le onde cerebrali positivi nocivi e potere.

la formazione del cervello, che è anche conosciuto come elettroencefalografia computerizzata biofeedback non è nuova, in quanto ha iniziato ad attuare negli anni sessanta come trattamento per l'iperattività nei bambini.

Tuttavia, negli ultimi cinque anni abbiamo pubblicato nuovi studi che sostengono la sua efficacia nel gestire l'ansia e le sue conseguenze.

"Utilizzato per gestire l'ansia negli atleti, bambini con autismo, deficit di attenzione, le persone affette da sindrome post-traumatica, come con quelli che erano in guerra o sono stati vittime di situazioni di violenza", ha detto Efe psichiatra venezuelano Álvaro Villegas, che ha applicato la tecnica a Caracas.

Villegas ha detto che questo "brain training" utilizzata per curare le vittime di violenza, che è utile in un paese come il Venezuela, dove il tasso di morti violente è di 50 omicidi ogni 100.000 abitanti, secondo i dati del governo.

Nessun rischio o effetti collaterali

La tecnica, che lo psichiatra e studi che supportano, non di effetti collaterali di rischio o segnalato, è quello di rilevare le aree cerebrali che sono state colpite dalla diagnosi, quindi inibisce onde cerebrali inadeguati per software progettato per questo scopo.

"Onde anomale o indesiderati stanno cedendo il passo ad ansia (...) queste onde hanno origine un certo comportamento, alcuni è l'ansia, in altri attacchi di panico, in altri è l'iperattività, gli altri non dormono sono inibiti", spiega.

Il cervello, dice lo psichiatra apprende "più facilmente" quando la tecnica viene applicata alla frequenza di "ultra-low", che viene utilizzato.

"Cambia l'attività cerebrale, e quando sei con quello, con quel tipo di incubo, che sicuramente cambiato, la gente cammina vita più tranquillo e confortevole", aggiunge.

Lo specialista dice che "non è una ricetta", perché i sensori sono posizionati in modo personalizzato, secondo i sintomi presentati dal paziente.

L'analisi del metodo pubblicato nel 2009 sulla rivista Clinical elettroencefalografia e Neuroscienze ha concluso che il biofeedback è efficace contro la disattenzione e impulsività.

"Dopo una media di 30 sessioni di mezz'ora ciascuna sessione con una media di tre sedute alla settimana, il cervello ha imparato a funzionare correttamente, grazie alla plasticità che è", ha detto lo psichiatra notando che in Venezuela la tecnica viene applicata per 11 anni.

Gli atleti aggiunge, hanno anche beneficiato l'arte e servono a più bassi livelli di ansia quando si trovano ad affrontare i partiti o concorsi.

"A Los Angeles, dove la culla di questo trattamento è, atleti neurofeedbak centri quando saranno tenere riunioni importanti," dice.

Il trattamento, dice Villegas, serve a migliorare l'attività fisica della persona qualunque essa sia.

Letture Consigliate