L'etichettatura dei prodotti 'senza glutine' o 'bassa di glutine'

come detto, le aziende alimentari possono indicare volontariamente etichettatura dei prodotti se non hanno glutine o se la quantità di glutine utilizzato nella produzione è molto bassa. Così intolleranti o sensibili al glutine può fare una scelta più sicura per il vostro carrello della spesa.

Applicazione del regolamento 828/2014 disciplina come segnalare il contenuto di glutine. Così, nel mercato possiamo trovare in questo momento i prodotti "senza glutine" e "di glutine molto basso"

  • Per dichiarare una prodotto è 'senza glutine' ha fissato un limite di 20 ppm (20 mg glutine / Kg di prodotto), è considerata una quantità sicura che non provoca reazioni avverse.
    Questo valore accettato a livello internazionale si basa su uno studio di Dt. Catassi, che ha concluso che un importo di 50 mg di glutine al giorno è sufficiente per danneggiare la mucosa intestinale di pazienti celiaci. Per i prodotti senza glutine (meno di 20 mg di glutine / kg) produrrebbe problemi una persona celiaca dovrebbe consumare 2,5 kg di questi alimenti in un giorno (una cifra difficile da raggiungere). Pertanto, si ritiene un margine di sicurezza.
  • Come il grado di intolleranza al glutine varia pazienti, alcune persone con queste patologie possono tollerare piccole quantità di glutine. Così anche si identificano 'Glutine molto basso' Prodottise contiene meno di 100 ppm (100 mg glutine / kg).

In questo modo i pazienti possono scegliere tra più prodotti secondo la propria sensibilità: se gli importi tra 20 ppm e 100 ppm non li causano problemi possono consumare "di glutine molto basso" e di prodotti "senza glutine", l'offerta è estesa e non devono ridurre l'assunzione di "senza glutine".

Queste dichiarazioni possono essere visualizzati con il design e dove scelta del fabbricante, nessun modello standard o la dimensione del font o di carattere richiesto. Di solito appaiono ben visibile etichettatura, colpendo le guarnizioni sagomate per il consumatore di distinguere facilmente. E 'assolutamente volontaria e il produttore la responsabilità di garantire che i loro prodotti soddisfano le condizioni per includere "senza glutine" o "di glutine molto basso".

Ma c'è una sfumatura che riguarda le associazioni celiaci. In tutti i prodotti con meno di 100 ppm di glutine può aggiungere " Adatti alle persone intolleranti al glutine ". E quelli che sono stati elaborati per ridurre il tenore di glutine o ingredienti sostitutivi contenenti glutine da altri che non lo fanno, può indicare " Sviluppato specificamente per le persone intolleranti al glutine ". Sia che contengono meno di 20 ppm o meno di 100 ppm di glutine.

Quindi, anche se posto il cibo che è adatto per i celiaci, una persona che non tollera più di 20 ppm dovrà cercare in etichetta per garantire ulteriormente che il cibo è "senza glutine" (piuttosto che "di glutine molto basso") . Ecco perché "adatto per le persone intolleranti al glutine" o "fatta specificamente per le persone intolleranti al glutine" menzioni può essere fonte di confusione.

Il glutine e certificazioni su Marchi di qualità

In aggiunta alle informazioni obbligatorie nell'elenco degli ingredienti e informazioni facoltative, c'è una terza possibilità di etichettare glutine oa basso glutine prodotti certificati con un bollo rilasciato da un organismo.Si tratta di un sistema volontario.

L'industria può essere interessato in voi, perché il sigillo dà Totale fiducia dei consumatori (Che è essenziale quando la vostra salute è in gioco), rafforzando l'immagine del marchio. Inoltre, l'azienda riceve chiaro per rendere le linee guida senza glutine, che facilita le operazioni.

Due sigilli sono attualmente utilizzati: il marchio di certificazione "Controllato da VOLTO" (Federacción dei celiaci Associazioni di Spagna "e" Licenza Sistema europeo "(ELS) per utilizzare questi francobolli aziende subiscono controlli per garantire i requisiti di qualità incontrano per assicurare che il prodotto finale non contiene glutine. (includono disegno o immagine di due guarnizioni)

sigillo del "sistema europeo di licenza" è il perno sbarrata: è riconosciuto e certifica che i prodotti non contengono più di 20 ppm di glutine a livello internazionale (20 ppm (20 mg di glutine / kg di prodotto)

il marchio di certificazione "controllato da VOLTO" .... esso è nazionale ed è più restrittiva: certifica che i prodotti non superino 10 ppm di glutine (gluten 10g / Kg)

Letture Consigliate