La maggior parte delle specie comuni di serpenti come animali da compagnia

Ci sono più di tremila diverse specie di serpenti in tutto il mondo. Ci sono velenosi e non velenosi, terrestri e acquatici, grandi e piccoli, ma tutti hanno una serie di caratteristiche che li definiscono: sono carnivori, la sua lingua è biforcuta, non hanno le gambe, e il suo corpo flessuoso e con abbondanza di mobilità è ricoperto di scaglie; scale che fanno parte di una muta della pelle man mano che crescono.

Di solito, la maggior parte delle specie di serpenti sono riprodurre attraverso l'impostazione uova Tuttavia, alcuni serpenti fanno diversamente: anziché tramite la deposizione delle uova esterna, fare conservando uova all'interno finché il giovane sono preparati a vivere autonomamente.

Non tutti specie di serpenti sono adatti come animali domestici Anche se è Proibito portare a casa alcune copie, e gli altri non sono affatto raccomandati. Specializzato in veterinario. animali esotici Miguel Gallego ci consiglia di "la falsi coralli ( Milk Snake ) e Pitone reale ( Python regius ) ". Da parte sua, Jordi Aguiló, un esperto di animali esotici Tot Esotici Egli aggiunge che, con loro, uno dei più appropriato per avere a casa tendono ad essere "i specie. serpenti Cornfield ( Il un phe guttata ) ". In breve, i serpenti facile, docile e tranquillo, che cure adeguate può mantenere per molti anni.

Non comprare

serpenti velenosi o molto grandi.

Entrambi gli esperti sottolineano anche l'importanza di Non portare a casa specie velenose serpenti. (Totalmente vietato in molti paesi), ma anche che superare i due chili di peso da adulto età. . Questo, secondo Jordi Aguiló, è perché "il pericolo di specie non velenose spesso è condizionata dalla taglia dell'animale; un grande serpente con un po 'badante esperto può diventare molto pericoloso. " Pertanto, si raccomanda di iniziare con "piccoli serpenti per principianti".

Importante pensare anche di specie la cui Potenza più semplice possibile. A seconda delle dimensioni, ci serpenti possono essere alimentati con un mouse o ratto piccolo ogni diversi giorni; di solito ogni sette a quattordici giorni. E, naturalmente, quando ci nutriamo di tenere le mani dal terrario per evitare inutili stuzzichini che, pur non pericoloso, può essere molto doloroso.