Ragioni che mangiare carne artificiale

Ci sono diversi motivi che suggeriscono che produzione carne artificialmente non è un'idea inverosimile che promuovere la produzione e la commercializzazione, e che in futuro non troppo lontano la carne coltivata Può essere un'opzione nei menu quotidiana di molte persone:

  1. Aumento del consumo di carne Secondo i dati della FAO, nel 2015 il consumo di carne era 41,3kg a persona in media in tutto il mondo. Nei paesi sviluppati questa cifra sale a 95,7kg a persona. Secondo le sue previsioni, anche se più lentamente rispetto ai periodi precedenti, i consumi continueranno a crescere nel 2030 di raggiungere più di 100 kg pro capite all'anno nei paesi più ricchi. L'OCSE stima che ogni 68,3kg europea di carne consumata nel 2015.
  2. impatto ambientale Di tutti i seminativi, l'80% è dedicato alla produzione di bestiame, e un terzo di alimenti vegetali sono dedicati a alimentazione del bestiame. Si tratta di un'attività con un impatto oggettiva sull'ambiente. Direttamente, bestiame genera il 14,5% di tutti i gas serra. Il laboratorio può quindi essere un'alternativa che contrastare questo effetto.
  3. dispendio energetico Produrre un chilo di carne è inefficiente dal punto di vista energetico. Per ogni chilo di peso un pollo vivo, avranno di 2,5 kg di mangime utilizzato.Nel caso della carne di maiale, non ci sarà bisogno di cinque chili e mucche, fino a 10 chili di cibo. E non tutte le parti dell'animale sono commestibili, si scopre, solo il 5% del cibo che l'animale ha mangiato sarà trasformato in una bistecca che possiamo mangiare.
  4. Il consumo di acqua Per quanto riguarda la traccia che rappresenta bestiame su altre risorse come l'acqua, un rapporto pubblicato dall'UNESCO e IHE Institute for Water Education Delft, stima che per ogni chilo di carne bovina si utilizzano 15.415 litri di acqua. Per dirla in un contesto, per produrre un chilo di verdure hanno bisogno di 322 litri e un litro di latte comporta l'uso di 1.020 litri d'acqua.
  5. Considerazioni etiche in Spagna 7,8% della popolazione è un alimenti di origine vegetale in tutte le sue varianti (flexitarian, Ovo-lacto vegetariana, vegan ...) la dieta, e per lo più (60%) dichiarano scegliere questo tipo di dieta per motivi etici o animalesca.
  6. Dieta con grassi sani Non possiamo dimenticare che si può buttare un'altra motivazione a mangiare carne adulto: la salute. Tutte le organizzazioni di riferimento concordano di consigliare una riduzione del consumo di grassi saturi, che si verificano principalmente negli alimenti di origine animale. OMS, per esempio, indica che la ridotta al consumo di grassi saturi inferiore al 10% diminuisce il rischio di malattie trasmissibili. Ciò può essere ottenuto da mangiare meno cibo come la carne, che è ricca di questo tipo di grasso. E FESNAD (Federazione spagnola di Nutrizione, alimentazione e dietetica) raccomanda di sostituire gli acidi grassi saturi mono o polinsaturi di migliorare il profilo lipidico, e polinsaturi a ridurre il rischio cardiovascolare.