Urina che puzza di ammoniaca

Quando una persona è in salute, l'urina è di colore giallo paglierino trasparente. L'urina non ha odore. Tuttavia, ci sono molte persone che si lamentano dell'odore di urina. L'odore può variare da dolce ad amaro. La lamentela più comune è l'odore di ammoniaca. Il volume e la concentrazione dei prodotti chimici sono i motivi che causano l'odore di urina. Quando si consumano quantità sufficienti di acqua e la vescica si svuota a intervalli regolari, l'urina è solitamente chiara e non ha odore. In questo articolo, vedremo le cause, i sintomi ed il trattamento delle urine con l'odore di ammoniaca.

Le cause del forte odore di ammoniaca nelle urine

Consumare cibi ricchi in azoto

A Le ragioni più importanti per l'odore di ammoniaca nelle urine è il consumo di alimenti ricchi di azoto, come carne, uova, asparagi, ecc. Quando questi alimenti vengono eliminati dal consumo, l'odore di ammoniaca scompare automaticamente.

Disidratazione

Si vede spesso che le persone non consumano quantità sufficienti di acqua, il che porta alla disidratazione. Pertanto, l'urina espulsa è concentrata e ha un forte odore di ammoniaca. Allo stesso modo, se abbastanza acqua non viene consumato prima, durante e dopo l'esercizio fisico, può anche portare a disidratazione.

infezione renale

La causa dell'odore può essere un'infezione renale. Insieme all'odore, l'urina cambia anche colore. In caso di infezione nei reni, si prevede che il paziente consumi grandi quantità di acqua a intervalli regolari, in modo da eliminare l'infezione. In alcuni casi, gli antibiotici possono anche essere prescritti per il paziente.

Problema di fegato

Al fegato viene assegnato il compito di eliminare le tossine dal corpo. È il fegato, che aiuta a sbarazzarsi dell'ammoniaca attraverso un processo complesso. Se l'urina ha odore di ammoniaca, allora non è il migliore sintomi e bisogno di cure mediche, perché può essere causata da un problema al fegato.

Infezione batterica

Un'altra causa comune è l'infezione batterica. Infezione renale, infezione del tratto urinario o infezione della vescica sono spesso causate da batteri. Le infezioni batteriche sono molto più comuni nelle donne, rispetto agli uomini, a causa della loro anatomia. L'apertura dell'uretra si trova molto vicino alla vescica e lo stesso si osserva nel caso delle aperture vaginali e rettali. Questa vicinanza porta a infezioni. Si dice che le donne soffrano di più di una infezione durante la loro vita.

Menopausa

Le donne che hanno raggiunto la menopausa possono soffrire di urina con un odore di ammoniaca. Ci sono diverse ragioni per questo. Spesso, i cambiamenti nella dieta e l'aumento di peso durante quel periodo sono attribuiti alla menopausa. Se lei non presta attenzione alla quantità di acqua consumata, non ci saranno più motivi per l'urina cattivo odore.

Altri casi

Molte persone non svuotare la vescica a intervalli regolari. Questo porta a depositi nella vescica, che causa il problema. Anche le malattie sessualmente trasmissibili sono una delle cause. I farmaci per alcune malattie possono anche portare all'odore puzzolente.

I sintomi di urina che odora di ammoniaca

  • L'odore forte è uno dei primi sintomi. Quando è concentrato l'urina, l'odore è più diffuso.
  • Se l'infezione è la causa, quindi l'urina non solo inodore, ma può avere un aspetto torbido o può anche contenere il sangue.
  • Se il condizione è causata da un'infezione, alcune persone possono soffrire di irritazione durante la minzione.
  • Sensazione di bruciore, prurito può anche essere visto in alcuni casi.

Trattamento

Il trattamento della condizione dipende dalle cause del problema. Il primo cambiamento che si deve fare è consumare quantità sufficienti di acqua. Almeno 10-12 bicchieri d'acqua dovrebbero essere consumati ogni giorno, in modo che l'urina non sia così concentrata. Nella maggior parte dei casi, l'aumento del consumo di acqua aiuta a liberarsi del problema. Allo stesso modo, dovrai anche controllare la tua dieta. Ridurre la quantità di cibo ricco di azoto. Spesso, questo aiuta anche considerevolmente. Se queste risorse non funzionano in un paio di giorni, è importante che tu ricerchi un aiuto medico. Considerare tutti i sintomi, poiché aiuteranno a decidere la linea di trattamento.

Il trattamento tempestivo della condizione aiuterà a fermare il problema nelle sue fasi iniziali. Se il problema persiste per più di due o tre giorni, è meglio consultare il proprio medico per la valutazione.

Letture Consigliate