Maternità surrogata e la maternità surrogata: Che cosa ne pensi? (I)

MADRID / EFE / PILAR GONZÁLEZ MORENO Lunedi 2016/06/13

La maternità surrogata e la maternità surrogata significa la stessa cosa: avere un bambino con il grembo di un'altra donna, un bandito in Spagna pratica che divide la società, anche in termini semantici: i favorevoli preferiscono parlare di maternità surrogata, la avversari chiamano maternità surrogata

EFEsalud discusso la questione a fondo e ha parlato con chi sostiene che si tratta di una necessità che deve essere regolamentato e un altro modo di essere genitori, e quelli che lo considerano un business a muso duro, che trasforma le donne in una merce

Abbiamo anche parlato con una madre che ha affittato il suo grembo, un genitore che ha un figlio di surrogata incinta e una giovane coppia che hanno appena optare per questa alternativa

Abbiamo diviso in una serie di tre capitoli che pubblicheremo per tutta questa settimana. Ecco le prime

Tess Draper, Surrogate

Tess Draper ha 34 anni, è americano e vive nello stato dell'Idaho, ha due figli biologici con il marito, e due come una madre surrogata o surrogata in stato di gravidanza. Egli è anche direttore di un'agenzia di maternità surrogata o di gestazione surrogata o sostitutiva.

Tess dice che è entrato "il mondo" Dieci anni fa, quando aveva già dato alla luce i loro due figlie biologiche. Dice chiese perché non ho potuto fare altre coppie. Due giorni dopo ho visto un annuncio sostenendo le madri incinte pensato che era un segno e andò al centro in questione. Dal momento in cui il marito ha sostenuta.

Ha compilato infinite forme (sanitari, sociali, psicologici, legali ...) e si è detto disposto ad aiutare ogni famiglia.

Infine è stato presentato a una donna senza un utero: "Fin dal primo momento ci colleghiamo". Le due famiglie hanno cenato insieme, comprese le figlie di Tess, che ha spiegato: "Non me ne frega un fratello, aiutare una famiglia di avere un figlio."

Sempre, dice, era chiaro che il bambino gestazione non era suo figlio.

Questo bambino, una ragazza che è ormai nove anni. Le famiglie sono correlate e anche sono andati in vacanza insieme.

Il secondo figlio, anche una ragazza, è stato per un solo genitore.

A un certo punto nella sua dichiarazione, Tess non può contenere la sua emozione: "Non riesco a immaginare la mia vita senza figli" e quindi capire il desiderio di altri genitori.

Tess attribuisce grande importanza per la madre o la madre surrogata di avere i propri figli prima e non ha alcun collegamento al biologico, il che significa che l'embrione impiantato avrà né le uova né spermatozoi del marito.

Se non si contano prima con i vostri bambini sarebbe "molto difficile" per consegnare il primo bambino che hai nella tua pancia. Non mi sembra giusto che la madre in stato di gravidanza in seguito cambiare idea e rimanere con il bambino "perché sarebbe un affare." (permessi legge britannica).

Quando i genitori scelgono la loro madre incinta di essere apprezzato che erano molto molto fiducioso che voleva un figlio.

Come direttore di un'agenzia dedicata a questo argomento, egli ritiene che motivi personali superano il economica nel 70% delle donne che sono state incinte per gli altri, e le questioni economiche nel restante 30%. "Hay- hanno concluso molte ragioni per cui una donna potrebbe desiderare di essere madre surrogata".

Pedro Fuentes, padre surrogazione

Pedro Fuentes è un ginecologo, capo della Ginecologia e Ostetricia Ospedale Universitario Principe delle Asturie Alcala de Henares, e il padre surrogato per 50 anni con la sua compagna, Javier.

Pedro è anche presidente dell'Associazione "sono i nostri figli", istituito per difendere questa alternativa.

Alonso ha chiamato suo figlio, si sta trasformando 6 anni, ed è nato in California. Inizia la sua storia dicendo che è "la cosa migliore" che è successo nella tua vita. "Mio figlio Alonso è il nostro orgoglio."

Lui è il nostro figlio, perché "nasce dalla nostra volontà", il nostro amore, le nostre azioni, abbiamo dato "vita e del corpo, a prescindere dalla loro geni".

Egli riconosce che essere un ginecologo e hanno trascorso molti anni si occupa di nascite e gravidanze ad alto rischio, la gravidanza vissuta con ansia. E 'stato fatto eterna.

La madre incinta viene da una famiglia molto religiosa e al tempo era direttore di un reparto vendite di una multinazionale. Mantiene i contatti con lei e la sua famiglia.

Fin dal primo momento "siamo stati molto visibile". Non abbiamo mai nascondere nulla. Il mio bambino ha due genitori e una madre surrogata per la gestazione, e prevede di viaggiare con lui negli Stati Uniti per conoscere le sue origini.

Egli ritiene che la Spagna deve avere un quadro giuridico che disciplina questa alternativa, ma "è essenziale che è giusto, perché l'essere umano è imperfetto."

Il presidente dell'associazione ha tra i suoi obiettivi rivendicano diritti di maternità surrogata e riproduttivi delle famiglie che non possono gestazione i loro figli. Fornire sostegno reciproco attraverso lo scambio di informazioni. Sostenendo l'accesso alla registrazione civile dei bambini e rivendicare la regolazione di questa alternativa.

Attualmente in Spagna, è possibile iscriversi solo un bambino nato dalla maternità surrogata se il paese in cui viene eseguita questa procedura viene legalizzato e standardizzato questa pratica; ea condizione che il paese ha emesso una sentenza definitiva di parentela, in cui un giudice certifica che la madre surrogata porta questo processo liberamente, senza coercizione, e conferma che l'essere genitori del bambino sono i genitori intenzionale o contraenti.

Pedro Fuentes, oltre sostenitore a coprire i costi della gravidanza, e comprendono anche un gioco di variabili.

Sul sito web del rapporto dell'associazione che in Spagna saranno rese nulle contratti da una donna a rinunciare la sua capacità di prendere forma, con o senza compenso, a terzi (se una sola persona, una coppia eterosessuale o omosessuale) .

Pertanto, si dice, molte famiglie spagnole sono spinti ad utilizzare questa tecnica di riproduzione assistita in altri paesi stessi possono svolgere ed è stimato essere compreso tra cinquecento e mille ogni anno.

Organizzazioni come l'Associazione per la maternità surrogata in Spagna e sono i nostri figli hanno chiesto al governo di aprire un processo di dibattito sulla regolamentazione di questo tecnica di riproduzione assistita "per prevenire la discriminazione contro le famiglie che non possono permettersi le cure fuori i nostri confini e arginare il flusso delle famiglie in paesi in cui non garantiscano chiaramente i diritti delle donne in stato di gravidanza ".

Victor e Alicia, futuri genitori di maternità surrogata

Victor e Alicia sono una giovane coppia che sono sposati da otto anni. Sono state sollevate cinque anni fa avere figli, ma i medici sconsigliati perché hanno affrontato un "alto rischio di gravidanza".

Hanno poi fatto il loro modo di approvazione: "Molte interviste, un sacco di scartoffie, le cose si allungavano ..." e pensato l'alternativa di maternità surrogata.

Poi è andato a un'agenzia di intermediazione spagnola informati e hanno contattato un'agenzia di maternità surrogata negli Stati Uniti.

Dopo i primi passi intervistato diversi candidati, via Skype, i media anche li hanno aiutati a partecipare dal vivo l'impianto dell'embrione nel grembo della madre incinta prescelto.

"Siamo 17 settimane di gravidanza oggi", dice felice senza nascondere che la paura, nervi e illusione si mescolano nel processo.

Essi hanno inoltre chiarire che ci sono voluti un po 'per trovare una madre correlate: "Bisogna piacersi, di avere l'armonia, accettare l'altro, di raggiungere accordi. Ci possono essere differenze di fondo, dice Victor, ad esempio intorno alla decisione di abortire o meno se il bambino è sbagliato.

Scelto, è sposato con due figlie biologiche e lavora. Prima ho dovuto sottoporsi ad esami medici al fine di garantire che la loro salute era ottimale per trasportare una gravidanza.

Victor e Alicia in programma di recarsi negli Stati Uniti, quando arriva il lavoro; Finora hanno solo detto i suoi parenti più stretti, perché è presto.

nonni del futuro hanno già preso il passaporto e la famiglia vivono come se fossero tutti in stato di gravidanza.

Dicono che non hanno bisogno di aiuto psicologico e sono mantenendo le immagini di ultrasuoni e mostrare loro la madre incinta al suo bambino non ancora nato.

Essi credono che se il processo di adozione era più semplice, surrogazione non ha molta richiesta, e anche se attualmente in fase di stallo il processo di adozione, non escludono in futuro a cercare questo.

(EFEsalud ha parlato con i protagonisti di queste tre storie durante il recente seminario sulla maternità surrogata e / o maternità surrogata organizzato la Fondazione Tambre a Madrid)

Letture Consigliate