Campi Barriera: Salute e divertente per affrontare la malattia

MADRID / EFE / Maria MILÁN Martes 30/06/2015

La preparazione del caso, il nervosismo pre-viaggio, escursioni, giochi e attività all'aria aperta. Tutti i bambini hanno diritto a vivere la loro settimana meritato di campo. E anche se si soffre di asma, malattie neuromuscolari, malattie renali, reumatica o anche il cancro. Questi sono alcuni campi che si rompono le barriere e si sono impegnati a insegnare ai bambini a convivere con la loro malattia e goderne per quello che sono: i bambini

Altre notizie

  • Come parlare in modo naturale per un bambino con il cancro?
  • Stringendo il campo e ... terzino illeso!

EFEsalud già sottolineato, la mano di un pediatra, uno psicologo e istruttore, i benefici di campi estivi. V'è una vasta gamma di attività estive adattati a diverse malattie che i bambini portano altri benefici quali il recupero di autostima, fiducia in se stessi e la normalizzazione del disturbo. Questi sono solo alcuni.

Barretstown: essere un bambino dopo il cancro attraverso Aladina

Un sogno enclave, un castello irlandese, il campo di si verifica. Barretstown Fondata da Paul Newman nel 1994. Ha frequentato ogni anno circa 120 ragazzi spagnoli e ragazze tra i 7 ei 18 anni con due cose in comune: tutti sanno cosa sta attraversando il cancro e tutti sono ansiosi di avere un tempo meraviglioso .

"Barretstown è un sito in cui il potere che i bambini a ritrovare la loro autostima, la loro capacità di essere i bambini e per rompere i suoi limiti", ha detto Ishtar a Efesalud Specchio, direttore del Fondazione Aladina Che aiuta i bambini con il cancro e le loro famiglie.

Aladina finanziato interamente ciascuna delle cinque sessioni in cui 120 bambini sono divisi per tutta l'estate. Paul Newman stesso invitato Paco Arango, presidente e fondatore di Aladina, entrato nel consiglio di Serious Fun per bambini Un'organizzazione che comprende una trentina di campi come Barretstown in tutto il mondo.

"La sensazione dei genitori è che danno di nuovo ai figli che avevano prima di essere malato," Ishtar, che volontariamente l'anno scorso, spiega.

Ed è che, come sottolinea il direttore, sono bambini ben tenuti con cancro o molti amici che hanno, alla fine nessuno capire cosa sta succedendo, come altri ragazzi che hanno vissuto la stessa. "C'è una sensazione di incredibile supporto. Sono amici che hanno sempre ", conclude.

Normalizzare capire la loro asma e bronchi in un week-end

Trova la pozione per disilludere i polmoni acari intrappolati in una foresta. Questo è lo scopo originario delle attività del Colonie week-end per i bambini con asma che organizzano l' General Hospital Universitario de Valencia e Società Spagnola di Immunologia Clinica, allergie e asma pediatrica (SEICAP) Alborache ( Valencia ).

"Questa colonia non è un ghetto i bambini con asma, è uno strumento per loro di difendersi nella vita e controllare la loro malattia," specifica Juan Carlos Cerda pediatra e allergologo organizzato questa attività e membro del SEICAP educazione alla salute .

Durante un fine settimana di un anno, i bambini tra gli 8 ei 14 imparare ciò che accade nelle loro vie respiratorie quando c'è una crisi e quali fattori innescano, ei tipi di farmaci e inalatori lì.In questa edizione, lo scorso fine settimana, 35 bambini hanno partecipato.

"Non accontentatevi per il trattamento medico e della droga, ma deve fornire un sostegno psicologico e sociale, oltre alla conoscenza della malattia in modo che il paziente è coinvolto nel controllo di esso," spiega l'allergologo esperto.

attività ricreative e sportive in combinazione con educativo e l'insegnamento di un sano stile di vita. Il messaggio che vogliono trasmettere i responsabili per i bambini è, come notato Cerdá "l'asma ben controllato può condurre una vita normale".

Più autonomia e abitudini sane per reumatiche

malattie.

Quaranta bambini tra 8 e 14 si riuniscono presso la scuola agricola Brunete, Madrid Provenienti da tutta la geografia spagnola. Saranno parte del terzo campo estivo annuale del Società Spagnola di Reumatologia (SER) per i bambini affetti da malattie reumatiche.

"Questa iniziativa mira in sostanza che i bambini hanno un grande momento, fare esercizio, grandi amicizie e vedere che sono in grado di raggiungere ciò che viene proposto, come qualsiasi altro bambino della sua età, superando paure e insicurezze e rafforzare la fiducia per il giorno per giorno ", riassume il presidente del SER, il dottor José Vicente Moreno Muelas.

La squadra che integra il campo è composto da monitor per il tempo libero, un reumatologo pediatrico, un infermiere e un fisioterapista che controllerà le attività in ogni momento. Una serie di esercizi come si alternano con proprie attività di gioco in tutto campo che aumenteranno l'autonomia dei minori.

La maggior parte dei bambini coinvolti in questa attività soffrono di artrite idiopatica giovanile (AIG), che è valutato per interessare 80-90 per 100 pazienti.000 bambini. Ci sono anche nel campo un caso di lupus eritematoso sistemico e la malattia di Behcet, meno frequenti.

Il campo unico europeo dedicato al rene León

Nel campo CRESCERE Tempo libero e attività culturali vanno di pari passo con la salute di imparare a comprendere e gestire la malattia del rene dalla sua prima edizione nel 1981.

Il Federazione Nazionale delle Associazioni per la lotta contro malattie renali (Alcer), insieme al provinciale associazione. ALCER-Leon Organizza un altro anno questo campo durante l'ultima settimana di giugno presso l'ostello Fuente del Oso a Aviados ( Leon ). Quest'anno molti 34 bambini, 14 infermiere volontarie, 6 e 5 monitor tecniche.

Durante questa settimana, i bambini impareranno a preparare piatti semplici e adatti per malattie renali, così come partecipare a laboratori didattici di salute. Lasciando da parte la questione dei suoi reni, i bambini visitano il Museao di produzione dell'acciaio e mineraria, Cattedrale di León e il Museo della fauna selvatica.

Inoltre, quest'anno il campo sarà visitato da associazioni europee di pazienti, al fine di esportare questo modello, unico in Europa, paesi come il Portogallo e Olanda.

"Il lungo viaggio con la malattia di questi bambini / come, dovrebbe insegnarci che le decisioni in politiche sanitarie non possono essere prese nel giro di quattro anni, ma quedeben essere politiche di lungo raggio." Gesù disse Molinuevo, Presidente della Federazione Nazionale Associazioni Alcer.

Abbattere le barriere per sentirsi neuromuscolare un altro

Un campo senza barriere fisiche o mentali. Questo è uno degli slogan del colonie dell'ASEM Un progetto della Federazione spagnola Neuromuscular Disease per i bambini affetti da queste malattie a Vilanova de Sau, Barcellona

Chi non ricorda il momento dei campi? Cristina Fuster, presidente di meraviglie dell'ASEM. Lei spiega che per questi bambini con malattie neuromuscolari, colonie significano "un tempo senza regole, al di fuori gli occhi attenti di genitori, niente libri, sessioni di riabilitazione o mediche, a pochi passi di godere ed essere uno della banda".

Durante la settimana di vivere in una casa completamente adattato, i bambini partecipano alle attività ricreative, sportive, educative, ricreative e per il tempo libero, per stimolare loro e consentire loro di lasciare la routine quotidiana: spiaggia, giochi d'acqua, sport, artigianato, musica e attività creative.

Godetevi i bambini ma anche le loro famiglie, che in questi giorni rappresentano un "riposo fisico e mentale", ha detto Fuster.

Parlare di malattie neuromuscolari sta parlando di un gruppo di 150 malattie la cui caratteristica comune è la progressiva perdita di forza e autonomia personale. I bambini affetti da loro non può godere lo stesso intrattenimento rispetto al resto, ma l'obiettivo di ASEM è quello di sentire quello che sono: i bambini.

Letture Consigliate