Metastasi nel cancro della mammella: cronificar per raggiungere la sopravvivenza di qualità

MADRID / EFE / Ana Soteras / Betlemme Escudero Sabato 2017/02/04

Quando il cancro al seno si diffonde ad altri organi, metastasi, diventa una malattia cronica che si rivolge con trattamenti innovativi perseguendo una lunga sopravvivenza coerente con buona qualità di vita

Altre notizie

  • trattamenti contro il cancro al seno ... prima o dopo l'intervento chirurgico?
  • Affrontare la query oncologo

In occasione della Giornata mondiale contro il cancro, i medici Ana Lluch, capo di Oncologia e Ematologia dell'Ospedale Clinico di Valencia e Miguel Martín, capo di Oncologia presso l'Ospedale Gregorio Marañón di Madrid, parla del carcinoma mammario metastatico, che considerano "a volte dimenticato e sconosciuto. "

In un seminario per i giornalisti organizzato dalla Pfizer, Ana Lluch ricordato i grandi progressi nella lotta contro il cancro al seno (più di 27.000 casi all'anno in Spagna) che hanno raggiunto una cura per l'80% dei casi diagnosticati in fase iniziale.

Tuttavia, tra il 15 e il 20% ricaduta e 5 o 6% hanno già metastatizzato al momento della diagnosi iniziale. Di diversi sottotipi di cancro al seno, il tasso più recidive riportate sono il triplo negativo e l'ormone Luminal B.

Relapse

Dell'80% delle recidive si verificano in mammario distante, una situazione che rende difficile a scomparire completamente gli organi di malattia, ma "è possibile ottenere un significativo aumento della sopravvivenza, mentre noi prevenire le complicanze di tumore e a migliorare i sintomi, il miglioramento della qualità della vita", ha detto il dottor Martin.

Inoltre, il cancro al seno, fino a quando non è molto avanzata, molto poco asintomatica così la donna può condurre una vita normale, "qualcosa che non si verifica in altri tumori", ha detto il anche presidente della Società Spagnola Oncologia medica (SEOM).

E che il cancro al seno con il melanoma è il tumore che metastatizza più organi diversi come polmone, pleura, ossa, fegato o il cervello contro altri tipi di tumore "che hanno una dinamica di diffusione relativamente stretto", ha detto l'oncologo.

Trattamenti

Mentre i farmaci di nuova generazione ottengono sradicare il cancro si trova nella fase iniziale, non hanno ancora raggiunto con metastasi a distanza, anche se le terapie mirate, trattamenti ormonali o inibitori cicline (come palbociclib di recente autorizzato Pfizer) get ritardare significativamente il tempo alla progressione.

Un paziente con malattia avanzata con un sottotipo di cancro al seno ormonale può essere trattato, in media, quattro o cinque linee ormonali e tre o quattro chemioterapia, mentre nei casi di sottotipo positiva HER2 media di trattamenti può essere da sei a sette linee di diversi trattamenti indicati dal medico Lluch.

L'attività di ricerca si concentra sulla ricerca di nuovi bersagli terapeutici continuano nel tumore che può essere inibita senza danneggiare le cellule sane, una medicina personalizzata che si occupa in modo diverso l'eterogeneità del tumore.

Anche l'immunoterapia o la stimolazione del sistema immunitario per combattere contro il cancro è una delle strategie di trattamento più innovativo che ha già raggiunto malattia avanzata cronificar in una percentuale di pazienti con melanoma e il cancro ai polmoni, ma è ancora sotto inchiesta in seno.

"La-ha Miguel Martin ha sottolineato l'immunoterapia è stato finora efficace nei tumori con grandi alterazioni genomiche, ma il cancro al seno in genere non lo fa, tranne che per il sottotipo negativo triple e HER2 ... .ma dobbiamo vedere ancora."

La ricerca

Ed è che la ricerca "non è un lusso, ma un imperativo", secondo Lluch, che ritiene che "non ci può essere nessun servizio di Oncologia che non dispone di un'unità di ricerca associata".

Entrambi gli oncologi concordano sul fatto che la Spagna è uno dei paesi più prestigiosi nel suo contributo alla sperimentazione clinica di nuovi farmaci.

Alcuni processi in cui si sottolinea in particolare la partecipazione delle donne spagnole di cancro al seno nel corso degli americani, mostrando così la sua "generosità" e "complicità" con malati il ​​futuro, e di ottenere benefici terapeutici.

Il paziente

Nelly Pérez ha quasi quattordici anni di essere un cancro in entrambi i seni che si ripete più e più volte, ma lei dice che "con una metastasi può vivere", grazie ai vari trattamenti innovativi che ricevi.

Quando il suo medico gli ha detto la prima diagnosi di cancro era spaventato, ma una volta passato il primo resilienza di fronte a tutto il processo.

Quello che non ci si aspettava è che a otto mesi per terminare il primo trattamento di metastasi sofferto, recidiva locale: il tumore ricompare e c'è anzi, come egli ammette, sentiva la paura vicino ", perché sente sempre che la metastasi è uguale a morte. "

E che ha chiesto al medico se fosse la finale, e la risposta è stata: "Non so".

La risposta è stata data il trattamento perché ha superato, ma tre anni è venuto il secondo metastasi e ci sono stati già colpiti alcuni linfonodi nel mediastino.

Nonostante le cattive notizie, Nelly non è stalking la sua paura così intensamente che aveva provato la volta precedente perché, dice, "Sapevo metastasi può lasciare perché i trattamenti sono più avanzate."

È convinta e si confronta con ricaduta "con molte forze e desiderio", perché la cosa importante è cronificar la malattia. "Ce la farò a te", dice il cancro dopo l'usura.

"La battaglia contro il cancro non è persa il giorno si lascia questa vita. egli sostiene è perso quando si lascia il cancro rubare le tue speranze, i tuoi sogni, il tuo sorriso e togliere la voglia di vivere. Quel giorno perderà".

Letture Consigliate