Olio di palma, anche nei prodotti cosmetici

MADRID / EFE / ANA SOTERAS Giovedi 2017/11/05

L'olio di palma non è solo il più utilizzato dall'industria alimentare e il più dannoso per la salute cardiovascolare, ma è anche un componente di molti prodotti cosmetici. La sua funzione è un emolliente che ammorbidisce la pelle secca o disidratata e non è dannosa perché non è assorbito al punto di raggiungere il sangue

Altre notizie

  • Olio di palma: il grasso nascosto più consumati e dannoso
  • incidenti domestici, allerta e reazione alle ustioni e cadute

Un'altra caratteristica di olio di palma in cosmetica è che grazie alla sua composizione chimica e il contenuto di acidi grassi saturi, è abbastanza comune usare come testurizzazione fornire poco appiccicosità al tessuto cutaneo.

regolamentazione europea degli usi cosmetici (1223/2009), entrata in vigore nel luglio 2013, prodotto cosmetico definito come "qualsiasi sostanza o miscela destinata ad essere portata in contatto con le parti del corpo umano (epidermide, sistema capelli e capelli, unghie, labbra, organi genitali esterni) oppure sui denti e la mucosa orale con esclusivamente o prevalentemente di pulirli, profumarli, modificarne l'aspetto, proteggerli, mantenerli in buono stato o correggere gli odori corporei".

Pertanto, qualsiasi ingrediente utilizzato nella preparazione di cosmetici (attivo, inattivo, conservanti, profumi, ...) può essere assorbito attraverso la pelle e nel flusso sanguigno, in modo che l'azione è limitata alla epidermide o derma, spiega María Jesús Lucero, docente di dermofarmacia della Facoltà di Farmacia dell'Università di Siviglia, con esperienza di ricerca in campo cosmetico.

"Il rischio di olio di palma in cosmetica salute dei consumatori è pari a zero, perché non assorbirà oltre la pelle", dice l'esperto.

Tuttavia, quando l'olio di palma entra nel sangue attraverso il cibo, essendo ricco di acidi grassi saturi come il palmitico, laurico e miristico colpisce i livelli di colesterolo e la salute cardiovascolare di conseguenza. Ma nonostante la sua non sicuri dimostrato, in Europa non ci sono restrizioni per l'uso nel settore alimentare.

Un olio di palma Elaeis guineensis, che non viene acquistato nei supermercati, ma parte della composizione di molti alimenti confezionati o trasformati che offre l'industria alimentare e così via l'etichetta deve specificare che tipo olio vegetale è.

"Nessuno sta per accadere a consumare occasionalmente prodotti con grassi animali o di olio di palma, ma se lo facciamo tutti i giorni e in grandi quantità può avere problemi a medio e lungo termine di colesterolo nel sangue e malattie sistema circolatorio ", spiega Rafael Garcés, ricercatore presso l'Istituto di Fat Centro per la ricerca scientifica (CSIC) a Siviglia.

L'olio di palma nei prodotti cosmetici come agente di testurizzazione

L'olio di palma è un grasso lubrificante che fornisce al cibo, ma anche la sua consistenza è adatto per i prodotti cosmetici sudorazione e senza essere così grassa come altri oli.

"In cura della pelle, l'interesse si concentra sulle sue proprietà organolettiche poiché è un olio più viscoso e meno untuosa grazie alla sua composizione di acidi grassi saturi," detto Lucero, anche direttore del Corso di Perfezionamento in Cosmetics dermopharmaceutical presso l'Università di Siviglia.

È un olio, come il girasole, come nel processo cosmetico viene usato come agente testurizzazione o riempitivo e non perché hanno proprietà essenziali per la pelle, anche se contiene vitamine A ed E e può favorire l'idratazione attraverso i loro acidi grassi .

Tuttavia, la percentuale di insaponificabili contenente non pertinente, detto l'esperto, il quale sottolinea che insaponificabili è un gruppo di sostanze, tra i quali vitamine, squalene, acidi e alcoli triterpenici, e contenenti tutti oli vegetali in concentrazione variabile.

"Per quanto ne sappiamo, aggiunge che gli oli sono buoni per i loro saturi, mono e polinsaturi, ma anche perché contiene la frazione insaponificabile. In questo modo siamo in grado di differenziare la loro antiossidanti, anti-infiammatori, la capacità antipruritic ... "

Secondo l'esperto, "olio di palma è un riferimento attivo cosmetico che pubblicità o avrebbe valore in una rivendicazione cosmetica, perché non è altro che un olio migliora la struttura e facilita il prodotto di estensione."

"Si potrebbe dire, aggiunge che è molto utile come emolliente e serve anche come ingrediente di base in alternativa agli oli minerali. A questo bisogna aggiungere che il prezzo è molto conveniente e non costoso prodotto finito ".

I derivati ​​di olio di palma

Diversi derivati ​​di olio di palma, come l'acido palmitico. E sul sito CosIng, banca dati di ingredienti cosmetici nell'Unione europea, il professore universitario ha trovato 496 in combinazione con altre attività ingredienti cosmetici.

"Olio di palma e suoi derivati ​​sono ammesse dalla normativa europea, senza limitazioni nell'uso cosmetico, a differenza, ad esempio, parabeni sono permessi limitati (uso consigliata è al massimo 0,4 o 0, 8% combinato sotto) prodotto finito.

Altri oli vegetali

oli vegetali come materia prima è una realtà nell'industria cosmetica perché molti di loro hanno proprietà benefiche, come la riduzione infiammazione o prurito, nonché idratazione.olio di oliva o olio di argan, con alte insaponificabili sono chiari esempi.

Altri oli hanno una maggiore capacità di rigenerazione della pelle, come enotera, rosa canina, di borragine e di mandorle dolci o cheratinizzante.

"Tutti i prodotti cosmetici immessi sul mercato e soddisfare le normative europee sono sicuri, ma la varietà di ingredienti rende un società più economico e più costosi e commerciali in modo più efficace, che non devono essere il più costoso, utilizzare gli ingredienti che portano più benefici per la pelle ", ha detto María Jesús Lucero.

Letture Consigliate