Rodriguez chiede Sendin consenso nella difesa della salute nel suo insediamento

MADRID / EFE Venerdì 2013/04/19

Presidente dell'Organizzazione Medical College (OMC), Juan Jose Rodriguez Sendin ha preso possesso dell'ufficio a una cerimonia in cui ribadisce l'impegno dei professionisti nella difesa del Sistema Sanitario Nazionale (SNS)

In presenza di Ana Mato, Ministro della Sanità, Servizi Sociali e l'uguaglianza, Rodriguez Sendin ha concentrato il suo intervento su quattro idee fondamentali: l'impegno, responsabilità, trasparenza e consenso.

Questo atto ha partecipato anche rappresentanti politici e personalità del settore sanitario, nonché i presidenti dei collegi di medici in tutta la Spagna e diversi ex presidenti dell'organizzazione.

Il presidente del WTO, che ripete in carica ed è stato l'unico candidato che è apparso nelle elezioni di marzo, ha esposto qual è la sfida: per mantenere il consenso professionale in difesa del SSN, i pazienti ei professionisti .

Egli ha detto che fino ad ora, le misure adottate in materia di salute sono state fatte senza consultazione o la discussione con i professionisti e con le parti sociali, e ha sottolineato: "i tagli di salute si sono concentrati e messa a fuoco riguarda l'organizzazione medica collegiale".

Rodriguez Sendin ha offerto collaborazione e fiducia al ministro per il bene della società, la salute e la guarigione, e questa offerta è previsto per essere ricambiato.

Difesa SNS

Nel suo discorso, ha fatto una difesa del modello di salute NHS, sulla base dei principi di "universalità, equità, qualità e solidarietà".

"Lo considero un grave errore di cambiare le regole operativi basati esclusivamente su regolazioni di politica di bilancio", ha sottolineato.

Il capo dei medici professionisti, ancora una volta ha insistito sulla necessità "indispensabile e urgente" per un patto di Stato per la salute.

In un chiaro impegno per il modello di salute pubblica, Sendin Rodriguez ha detto: "Non c'è una risposta superiore della professione medica, in particolare per la salute e professioni in generale, contro i tentativi di esternalizzare / privatizzare la gestione della cosa pubblica".

Egli ha aggiunto con fermezza che "il profitto, le leggi di mercato e le regole essenziali in altri settori sociali, non sono compatibili e non può in nessun caso essere superiore ai valori della professione medica, l'impegno con i cittadini e con i pazienti e con gli obiettivi e le finalità del SNS sostanziale".

Obiettivi del suo mandato in seno all'OMC

Ha inoltre stabilito gli obiettivi e le priorità per il suo nuovo mandato come capo del Wto: "La diffusione a tutti i livelli i valori della medicina e il nostro Codice Etico; licenza universale per tutti i medici che praticano; la riforma degli Statuti generali del Medical College; registrazione dei professionisti; National Collegiate medica interoperabile e riconosciuto a livello europeo di licenza; esercizio di licenza con l'attuazione definitiva del periodico validazione delle licenze e rafforzare ulteriormente il nostro ruolo di autorità competente in materia di rappresentanza e gestione professionale".

Ha fatto altri obiettivi come ad esempio girare il Consiglio Generale dei Collegi Ufficiali dei medici nella professione medica Observatory (aggressione, demografia medica, prescrizione, regolamentazione dei flussi migratori, etc.); migliorare l'ambiente professionale dei medici; alti livelli di leadership e di gestione e ha partecipato come co-responsabile inerente alla nostra autorità clinico e la difesa dei diritti dei professionisti, cittadini e pazienti.

Il ministro, disposto a concordare

In questo atto, il ministro ha chiesto Mato chiunque seminare "discordia" sulla riforma sanitaria, e ha dimostrato la sua volontà di consenso su tale questione con le comunità autonome, gruppi politici, le organizzazioni professionali e le parti sociali.

La sostenibilità e il futuro della SNS richiedono riforme, il dialogo e la capacità di impegno "senza accettabili mia giustificabile distogliere lo sguardo quando formulare proposte e costruire soluzioni comuni", ha detto Mato, che ha condiviso con l'obiettivo Rodriguez Sendin per raggiungere un grande accordo politico e sociale per consolidare e rafforzare, libero, universale e l'assistenza pubblica di alta qualità e che ha riconosciuto il suo lavoro.

Letture Consigliate