Frequenza cardiaca lenta

Il cuore umano è un organo molto vitale nel corpo. Per una persona normale, la frequenza cardiaca media è di circa 72 volte al minuto. Il termine medico che si riferisce ai tipi di cuore che sono al di sotto della gamma cardiaca normale è l'aritmia. Quando il cuore batte più lentamente di 60 volte al minuto, allora può essere bradicardia (noto anche come bradiaritmie) o battito cardiaco lento. Ridurre la velocità del battito cardiaco significa che il pacemaker naturale del cuore non funziona correttamente e le arterie sono interrotte. Nei casi più gravi, il cuore batte così lentamente da non pompare la quantità necessaria di sangue nel corpo, rendendo questo un sintomo potenzialmente mortale.

Le cause della bradicardia

Come accennato in precedenza, la bradicardia è una condizione in cui il cuore batte più lentamente del tasso di salute del cuore indicato. Ci sono diversi motivi per cui una persona potrebbe sperimentare un cambiamento nel modo in cui il cuore batte. Ecco alcuni dei fattori che causano questa condizione di salute.

  • Cambiamenti nel cuore con l'avanzare dell'età.
  • Condizioni come l'ipotiroidismo (un basso livello di ormone tiroideo) o un Squilibrio di elettroliti (che hanno un eccesso di potassio nel sangue) può rallentare gli impulsi elettrici nel sistema elettrico del cuore, facendo battere il cuore più lentamente.
  • Una dose eccessiva di farmaci per trattare la pressione Ipertensione o problemi cardiaci.
  • Malattie come attacchi cardiaci, malattie coronariche e infezioni come miocardite ed endocardite possono danneggiare l'impianto elettrico del cuore.
  • Alcune malattie come La malattia di Lyme, causata dal morso delle zecche, può anche essere una causa nella frequenza dell'impulso lento del cuore.
  • Tessuto di sarcoidosi, una malattia che causa infiammazione e cicatrici su tutto il corpo, specialmente nei polmoni, nei linfonodi, negli occhi, nella pelle, ecc., è un'altra causa da notare nella riduzione della frequenza cardiaca.

Sintomi

Sintomi di Il battito cardiaco lento di solito si verifica quando il cuore smette di pompare abbastanza sangue per soddisfare i bisogni del corpo. Ciò accade spesso quando la frequenza cardiaca rimane lenta per un lungo periodo di tempo. Alcune persone con battito cardiaco rallentato non mostrano alcun sintomo. Di seguito è riportato un elenco di indicazioni che aiutano a identificare la diminuzione del numero di battiti cardiaci.

  • Angina del torace o dolore al petto - Il dolore toracico si verifica solitamente quando il il sangue scorre insufficiente al muscolo cardiaco. Questo è il risultato di un restringimento dei vasi sanguigni, causato dall'arteriosclerosi o dall'indurimento delle arterie.
  • Palpitazioni - Le palpitazioni cardiache sono una condizione in cui il cuore batte in modo irregolare. Può essere causato da stanchezza, stress o uso eccessivo di caffeina o alcool.
  • Svenimento o sincope - Una persona può svenire quando la pressione sanguigna scende a un livello basso e una piccola quantità abbastanza sangue non raggiunge il cervello. La riduzione del flusso sanguigno si verifica di solito spontaneamente, causando sintomi improvvisi.
  • Vertigini o vertigini - La sensazione di vertigini e vertigini può far sentire una persona chi sta per svenire in qualsiasi momento. Può essere dovuto a un malfunzionamento del sistema nervoso, poiché il sangue non ha un volume sufficiente.
  • Affaticamento o affaticamento - Una persona che soffre di questo disturbo cardiaco si stanca molto rapidamente e manifesta anche affaticamento grave. Sperimenta anche mancanza di respiro, sudorazione profusa (anche quando il tempo è bello) e diventa più difficile fare esercizi pesanti.
  • Confusione o difficoltà di concentrazione - Una persona che ha battiti del cuore Ridotto di solito ha difficoltà a concentrarsi ed è irrequieto e confuso in tutto ciò che fa.

Trattamento

In termini medici, la bradicardia è una condizione in cui la frequenza cardiaca durante il riposo scende al di sotto dei 60 anni. Questo può portare a varie complicazioni di salute e in alcuni casi può essere mortale o addirittura fatale. Pertanto, per evitare ciò, è essenziale che tu affronti la prontezza. Prima di provare, il medico può eseguire test diagnostici, ad esempio un'ecografia o la risonanza magnetica, per valutare l'esatta condizione del cuore. Una volta fatto tutto ciò, procederà al suo trattamento. Ci sono tre fasi di trattamento per questa condizione cardiaca

  • Trattamento iniziale - Dopo un infarto, quando la frequenza cardiaca diminuisce improvvisamente, i farmaci vengono somministrati per via endovenosa per un breve periodo di tempo al fine di aumentare la velocità del battito cardiaco. È anche possibile inserire un pacemaker temporaneo. Se questa condizione cardiaca è causata da ipotiroidismo, il medico può prescrivere i farmaci per modificare la condizione, stabilizzando così il cuore.
  • Trattamento nel corso - Le persone di età superiore a 65 anni, di solito richiedono un pacemaker permanente. Se la frequenza cardiaca ridotta è causata da farmaci come beta-bloccanti, digossina, antiaritmici, ecc., Allora il medico può aggiustare o modificare il farmaco o la dose.
  • Trattamento se la condizione peggiora - Il Le persone che sperimentano ritmi cardiaci più lenti del normale che si alternano a battito cardiaco veloce e irregolare sono a rischio di ictus. In questi casi, un pacemaker permanente viene utilizzato con farmaci anticoagulanti.

Rimanendo in buona salute e una dieta sana per il cuore, a basso contenuto di colesterolo, riducendo lo stress, limitando l'alcol e un regime rigoroso di Gli esercizi possono aiutare a ridurre il rischio di malattie cardiache. Fai attenzione!

Letture Consigliate