Gli studi dimostrano che il vino migliora i sintomi del diabete

LOGROÑO / efe / rEBECA PALACIOS Giovedi 2017/02/16

Presidente del Congresso Internazionale "Vino e Salute" (Vino e Salute), Rosa María Lamuela, dice studi suggeriscono che il consumo moderato di vino migliora il metabolismo del glucosio e aumenta il colesterolo buono (HDL) nei pazienti diabetici

Altre notizie

  • Vino nella dieta mediterranea e cardiovascolari
  • benefici. Bere da due a sette bicchieri di vino a settimana, mette in guardia contro la depressione

Lamuela fatto le osservazioni a Efe all'inizio del congresso, che si tiene per la prima volta in Spagna e si riunisce oggi e domani a Logroño più di 200 specialisti, esperti nel campo della ricerca sul vino e la nutrizione, che presenterà le più recenti studi scientifici sulla effetti del vino sulla salute.

Il medico è un membro del Dipartimento di Nutrizione, scienza dell'alimentazione e dell'alimentazione della Facoltà di Farmacia presso l'Università di Barcellona.

Ha detto che i polifenoli del vino, presenti nella maggior parte dei vini rossi, bianchi e rosa, ma in misura minore, sono benefiche per il loro effetto protettivo nei confronti del diabete, come è stato osservato in una recente ricerca su questa malattia.

Durante il congresso, che riunisce esperti mondiali nel campo della medicina, nutrizione, dieta e nutrizione, anche mostrerà che "non c'è studio che dimostra che il consumo di vino ingrasso", secondo Lamuela a chi è certo che "è l'alcol e non ha calorie", ma "non v'è alcuna correlazione tra aumento di peso e il vino."

Ha detto che deve sempre essere un vino "bere moderato", che è impostato per due bicchieri al giorno per gli uomini e uno per le donne al massimo, preferibilmente durante l'assunzione di cibo, più consigliabile a cena, e mai essere superata i quattro tazze presi una volta.

L'esperto ha sottolineato che per tutti gli effetti benefici del vino deve accompagnare una dieta mediterranea.

"Il corpo umano è molto complesso e molto speciale essere vivente che non risponde come una macchina che misura le calorie", ha detto, così ha stabilito che solo il vino può biasimare l'aumento di peso.

Tra questi effetti benefici del consumo moderato di vino la prevenzione menzionato di malattie neurodegenerative come l'Alzheimer; ed inoltre ha proprietà prebiotiche perché favorisce una sana microflora intestinale, o microbiota.

A questo proposito il Congresso è venuto con le malattie cardiovascolari e il cuore, che è il più studiato soggetto e ha la più grande base scientifica è anche analizzata.

Questo medico ha ricordato che il vino gioca un ruolo cardioprotettivo, è un antiossidante e anti-infiammatori, in modo da ottenere a raccomandare un consumo moderato di notte per i pazienti che hanno subito un attacco di cuore o angina pectoris, in quanto contribuisce sono meglio .

Inoltre, i bevitori di vino moderati sono il 25 per cento vive più a lungo e soffrono meno malattie rispetto astemi o bevitori pesanti, ha detto.

Secondo i suoi dati le donne spagnole godono di una delle più alte aspettative di vita del mondo, ma solo il 25 per cento di questa maggiore longevità può essere attribuito al vino, funziona anche la dieta mediterranea, con un consumo di olio d'oliva e frutta e verdure fresche.