Re supportano visita di ricerca cardiovascolare per CNIC

madrid source / Efe / Ramiro Venerdì 2017/10/02

Re hanno mostrato il loro sostegno e apprezzamento ai professionisti del Centro Nazionale per la Ricerca Cardiovascolare Carlos III (CNIC), durante la sua prima visita a questa istituzione, guidata dal cardiologo Valentín Fuster; Ci hanno parlato con diversi ricercatori su alcuni grandi progetti

Altre notizie

  • Fuster dice che la vecchiaia può iniziare dal controllo delle nascite
  • Doña Letizia e il suo impegno per la salute e bambini

Don Felipe e Doña Letizia hanno anche partecipato ad un dibattito scientifico sulla ricerca cardiovascolare in Spagna, moderato dal direttore generale del CNIC, Valentín Fuster, che, dopo aver avvertito che "senza ricerca non c'è futuro in qualsiasi paese", ha detto che è gli spagnoli che hanno trovato il più alto livello di talento, così lui è fiducioso che la ricerca sta diventando una priorità.

Giovani medici Borja Ibanez, Guadalupe Sabio e Rui Benedito, che si distingue con uno della principessa Awards Girona, e ricercatori Pilar Martín, Almudena Ramiro e David Sancho hanno partecipato a questa conferenza, che ha evidenziato la necessità di che la Spagna ha i mezzi per fornire ai professionisti che hanno lasciato per formare in altri paesi a lavorare.

Allo stesso modo ha espresso Fuster, che ha sottolineato l'importanza di un modello educativo adeguato e messo in evidenza la strategia sviluppata in questo centro sia per incorporare la tecnologia avanzata con un finanziamento da aziende che fanno parte della Fondazione ProCNIC di integrare la ricerca di base e la ricerca clinica.

Parlando ai giornalisti, Fuster ha spiegato che Felipe VI e Reina Letizia sono usciti con una buona impressione del centro, e ha insistito sul fatto che il lavoro degli operatori dimostra che v'è un "enorme potenziale" in Spagna nel campo della ricerca ed è solo necessario "qualità motivare".

Fuster, che è stato premiato nel 1996 con il Premio Principe delle Asturie per la tecnica e della ricerca scientifica, ha ricevuto da Rey Juan Carlos nel 2014 il titolo di marchese, per il suo ricercatore "eccezionale e costante lavoro" e la sua "dottrina meritoria" e ultimi anni ha partecipato con Felipe VI e Reina Letizia in varie attività ufficiali.

Poco prima della sua proclamazione, don Felipe presieduto a Madrid un forum sulla proiezione internazionale della Spagna, in cui è intervenuto Fuster, che ha accompagnato un paio di mesi più tardi doña Letizia in una campagna sulla salute cardiovascolare e anche intervenuto nel 2015 in una riunione di scienziati US spagnola presieduta dal Re durante il suo viaggio a Washington.

Ministro della Salute, Dolors Montserrat, e il Segretario di R & S + i, Carmen Vela, accompagnato Re in questa visita, durante la quale ha fatto il giro del laboratorio e ha incontrato i rappresentanti di 14 aziende e istituzioni che nel 2005 hanno firmato un accordo con il ministero per promuovere la ricerca al centro attraverso la Fondazione ProCNIC.

Letture Consigliate