Che cosa è il virus respiratorio sinciziale

la Il virus respiratorio sinciziale (RSV) è la principale causa di infezioni del tratto respiratorio inferiore nei neonati e nei bambini sotto i due anni. Si riferisce in particolare con bronchiolite, un'infezione respiratoria che può essere molto grave nei bambini piccoli.

Si tratta di un virus che è presente in tutti i paesi, ma che circola nell'ambiente nei mesi più freddi dell'anno, con conseguente infezioni respiratorie tipiche invernali: raffreddori, bronchiti, bronchiolite e polmonite.

Il sistema respiratorio è come un tronco d'albero è la via aerea principale (trachea), che si divide in rami sempre più sottili (bronchi e bronchioli) di provocare piccoli ramoscelli che terminano in sacchi chiamati alveoli (la foglie dell'albero), in cui lo scambio di gas avviene durante la respirazione, permettendo così l'ossigeno nel sangue.

Negli adulti e nei bambini più grandi, infezione da RSV solito dà sintomi catarrali lievi, coinvolgimento delle alte vie respiratorie: febbre, naso che cola chiaro, malessere e un po 'di tosse, che risolvono in pochi giorni senza complicazioni.

Tuttavia, nei bambini sotto i due anni, e soprattutto in bambini con meno di tre mesi, anche se può anche manifestarsi solo come un leggero raffreddore, non v'è più il rischio che il quadro progredisce e colpisce le vie aeree inferiori che portano al temuto bronchiolite.Bronchiolite chiamata al primo infezioni respiratorie in cui v'è il coinvolgimento delle vie respiratorie inferiori. infezione RSV causa l'infiammazione dei bronchioli (da cui il nome) e, di conseguenza, v'è una difficoltà per il corretto scambio di gas.

Letture Consigliate