Risvegli Julia

MADRID / EFE / GREGORIO DEL ROSARIO Martedì 18/11/2014

Quando arriva la sera, e il buio della camera da letto è pieno di stelline e lunitas fosforescenti proiettati sul soffitto da un giocattolo assonnato, i genitori di un bambino di sette mesi, come era il nostro eroe nel suo giorno, giacevano a letto con la almeno un desiderio interiore

"Per favore, non svegliare il bambino."

Dr. Maria Angustias Ruiz Salmerón, pediatra dell'ospedale La Paz, aprire gli occhi alla Bambino risvegli notturni Un fatto che la fase infantile "può interrompere la vita familiare al punto di innescare qualche mamma di irritazione permanente e papà durante i primi tre anni di vita ancora di più."

I genitori chiedono spesso due domande: Che cosa sto facendo di sbagliato? o Il mio bambino ha qualche malattia? ... domande che trovano risposta in studio del medico o nel corso del tempo, perché il sogno è una pietra miliare nello sviluppo del bambino.

L'Associazione Spagnola di Pediatria (AEP) subscribe che la maggior parte i bambini a sviluppare un modello di sonno normale senza alcun tipo di aiuto, come la stragrande maggioranza impara a camminare o sfinteri di controllo senza la formazione di alcun tipo.

Piangere, occhiaie e lo stress

Il sonno va solo attraverso due fasi durante i primi tre mesi di vita (semialerta e profonda), e la seconda metà stanno comparendo tutte e quattro le fasi del sonno della vita adulta, ma ogni bambino si evolverà in un modo particolare.

"Fino a quando il secondo o terzo mese di vita del bambino non imposta il ritmo circadiano del sonno. Nessuna differenza che giorno è la notte. Successivamente hanno periodi di tre o quattro ore dove mangiare, dormire o sono pulite; a differenza di bambini più grandi, in cui l'attività è concentrata giorno e dormire di notte ", afferma.

temperamento individuale e l'ambiente familiare aiutare alcuni bambini hanno più difficoltà ad addormentarsi o più ansia di separazione nei genitori.

"Anche se i frequenti risvegli notturni non sono considerati patologico e non le malattie nascoste. Ogni bambino prendere sonno a un tratto ad essere soddisfatte mesi e invecchia. Circa il 50% dei bambini di tre anni ", ha detto il dottore Salmeron.

Routine, osservazione di routine ...

Una delle preoccupazioni materne è proprio quello di sapere quando il bambino va a dormire tutta la notte. Quindi, se risvegli sono comuni, "i genitori devono sviluppare un track record" per la quale possibile le abitudini possono essere interferire con sonno del bambino.

E 'noto da studi scientifici che prolungano i bambini dormono quando vanno a letto in fascia oraria che va dalle ore 19.30 alle ore 21.30; quando entrare e uscire si è fatto più o meno alla stessa ora e di routine.

Dovremmo anche considerare il tipo di attività fisica che si sviluppano quando sono svegli, quando iniziano a strisciare o di prendere i primi passi; o se sono malati; o nel periodo della dentizione fastidioso; o se la madre torna al lavoro di routine.

"A volte, i bambini di età compresa tra i sette ei nove mesi, hanno anche dormire in un tratto durante la notte, più o meno già avuto un modello arrestato, iniziano a svegliarsi più frequentemente; vale a dire che durante il primo anno di vita ci sono le condizioni in cui il bambino a dormire tutta la notte senza svegliarsi o che hanno più risvegli, impedisce María Salmerón.

Bed mamma e papà

C'è qualche rischio quando il bambino dorme accanto ai loro genitori, sullo stesso materasso?Questa abitudine sociale genera polemiche tra i pediatri.

Per specialista La Paz, "i genitori decidere se passare la notte nella culla, sia all'interno della camera da letto matrimoniale in un'altra stanza (anche se si consiglia che il bambino rimane sotto l'attenzione di notte per adulti fino al terzo mese di vita ), o nel proprio compagno di letto. Non ci sono ragioni oggettive per la scelta di una o un'altra forma di sonno. "

In realtà, María Salmerón pensato di co-sonno durante la gravidanza e messo in pratica durante il primo mese di vita di Julia, ma sua figlia è "estremamente caldo" e la realtà impostato in. La coppia ha poi deciso di dormire in una culla accanto al lato della madre del letto.

Tradimento di alcool, tabacco e materasso

In entrambi i casi, seguendo le linee guida della SEP, Salmerón Dott ci ricorda che "se i genitori scelgono di mettere il bambino nel suo letto per facilitare, ad esempio, prende il seno della madre, deve essere consapevoli di alcuni rischi, tra cui la possibilità di sindrome della morte improvvisa del lattante (SIDS) è rivolto quando il bambino ha meno di tre mesi, anche se non v'è alcuna prova scientifica.

Sopra questa età, e se i genitori sono scrupolosi nell'applicare gli standard di sicurezza, non c'è il rischio dimostrato con la pratica co-sleeping.

Orientamento, "il bambino dovrebbe essere disteso sulla schiena, con espaldita attaccato alla superficie, che dovrebbe essere stabile: i letti ad acqua o molto mulliditos, i divani surround e grandi, soffici cuscini, non sono adatti per il riposo bambino, "dice.

Coperte o piumoni non dovrebbero essere pesanti, o coprire la testa e piacevole temperatura ambiente, circa 21 gradi. Dobbiamo evitare che i bambini dormono troppo caldo per coperte e lenzuola.In realtà, María Salmerón consiglia "che il bambino addormentato con un sacco." Né sono elementi protettivi adatti di barre di supporto delle culle.

In ogni caso, se il bambino si sveglia, è possibile offrire una presa di corrente se sembra che hai fame, ma dopo otto mesi si può provare prima di consolarlo con carezze e ninne nanne o fornire acqua. E 'preferibile non accendere la luce, giocare con il bambino; e, se possibile, non per il presepe.

Se il vostro bambino piange è preferibile braccia calmarlo prima, prima di tornare alla culla, con gesti silenziosi.

A suo parere, dovrebbe sempre prendersi cura del bambino che piange di notte: "Ci sono alcune correnti di opinione per dedurre che consentono piangono il bambino li aiuta a dormire, ma altri ritengono che questa linea di condotta può comportare rischi futuri".

Possiamo supporre pericoli?

Nella pratica del co-sleeping, è necessario che i genitori non dormire con il tuo bambino se hanno difficoltà a svegliarsi -hipersomnia-; Hanno preso un qualche tipo di medicina tranquillante; sonniferi; o hanno consumato alcol.

Per María Salmeron, dovrebbe dormire il bambino tra le mamma e la parete o tra mamma e una barriera per evitare che il bambino cada dal letto, o tra madre e culla, come genitori "prendere un po ' "a prendere coscienza della presenza del bambino nel letto, a differenza delle donne, che sono ben consapevoli della presenza del bambino fin dalla nascita.

Inoltre, gli adulti non dovrebbero fumare in una casa in cui i bambini vivono. "Il fumo nella casa di famiglia è associata con improvvisa morte infantile bambino," dice.

Per tutte queste ragioni, il medico non vede problemi nella co-sleeping, fintanto che è fatto, lui insiste, con piena sicurezza. "Inoltre, è altamente consigliabile per le madri esclusivamente allattati al seno".

Notte resto della famiglia è "duro" quando il bambino si sveglia di frequente, ma come dice María Salmerón, la madre di Giulia, una ragazza sveglio, sorridente e felice, che sta per festeggiare il suo primo anno di vita, "dobbiamo godere i nostri figli, anche quando non dormi."

Dr. Salmeron pubblica un blog: //mimamayanoespediatra.blogspot.com.es/

Letture Consigliate