Premi EFEsalud Fondazione ECO per il suo contributo informativo in oncologia

MADRID / EFE / ANA SOTERAS Mercoledì 2017/06/21

L'ECO Foundation (per l'eccellenza e la qualità di Oncologia) ha assegnato EFEsalud per il suo contributo informativo in oncologia in formato digitale entro i premi annuali volti a individui o istituzioni che hanno dato un contributo significativo alla lotta contro il cancro

Altre notizie

  • La relazione sulla mastectomia, SEOM Premio Broadcasting
  • EFEsalud vince un altro premio Albert Jovell

Nella sesta edizione di questi premi ECO Fondazione cerimonia tenutasi presso la Reale Accademia di Medicina di Madrid, hanno anche ottenuto il capo di Oncologia dell'Ospedale Clinico San Carlos di Madrid, Eduardo Diaz Rubio; Elias Campo ricercatore; José Javier Castrodeza politica; Pau Donés cantante; Natacha López atleta; Musicisti Fondazione per la Salute; Sandra Ibarra Foundation; l'iniziativa QOPI, gruppo OncoMed e della Società Spagnola di Oncologia Medica (SEOM).

Esempi di tutti questi premi valutati i contributi dal punto di vista clinico, scienziato o ricercatore, ma anche da quello politico, assistenza, supporto e informativo.

Per EFEsalud, la giuria della Fondazione ECO ha considerato questo portale EFE, ha mostrato "l'impegno e la sensibilità" dalla divulgazione in oncologia "con l'impegno di informazioni in un formato audiovisivo, dinamica, agile e l'interesse dei cittadini e attraverso interviste e rapporti che portano innovazioni nel cancro ai cittadini con un linguaggio semplice e familiare".

Direttore EFEsalud, Javier Tovar, ha ricevuto il premio dalle mani del vice presidente della Fondazione ECO e la testa di Oncologia presso l'Ospedale Ramon y Cajal di Madrid, Alfredo Carrato, e ha espresso l'impegno di questo sito per la qualità dell'informazione, la dedizione per arrivare l'eccellenza e il suo impegno a fornire ai cittadini di oncologia.

Altri lottano assegnato dalla Fondazione ECO

gli altri premiati dalla Fondazione ECO anche preso lo stand di rendere visibile la loro lotta contro il cancro, come Valencia Natacha López atleta che si rifugiò nella sua famiglia e lo sport come terapia complementare per il cancro al seno. "Non smettere di correre, mi ha aiutato fisicamente e psicologicamente", ha detto l'atleta che voleva aiutare altri pazienti, dando visibilità al loro mastectomia e il cui desiderio più grande è quello di condurre "una vita normale".

"Una vita normale non è una vita straordinaria", ha detto Sandra Ibarra dopo aver raccolto il premio per Oncologia solidarietà Contributo concesso alla fondazione che presiede. E l'ex modella ha superato la leucemia dopo due trapianti di midollo osseo grazie al sostegno del fratello. Fin dalla fondazione, ha detto, hanno creato "una scuola di sopravvissuti, un record di coloro che ci guarire."

Anche il Dr. Eduardo Diaz Rubio Award per clinici e scientifici di carriera per gli oncologi, dopo 45 anni di lavoro, ha evidenziato lo sviluppo di trattamenti contro il cancro che hanno completamente cambiato l'approccio a questa malattia e sostenuto la necessità di "umanizzare Medicine "per migliorare la cura del paziente.

I pazienti sono precisamente di riferimento ed esempio per la Società Spagnola di Oncologia Medica (SEOM) Award per il miglior insegnamento Quality Initiative, come evidenziato dal Dr. Rosario Garcia in questo premio.

Letture Consigliate