Bella abbronzatura e sano: realtà o finzione?

MADRID / EFE / MIRIAM MUÑOZ Lunedi 2015/06/08

Stai preparando la pelle per l'estate? Sei uno di quelli che pensano che l'abbronzatura è sinonimo di bellezza? Se siete una di quelle persone che complesso di inferiorità del suo colore della pelle e si trova come lucertole al sole per ore o entra in una cabina di abbronzatura più spesso visitare un parrucchiere, è necessario conoscere i rischi connessi a questa attività per la vostra salute

Altre notizie

  • Sole e vitamina D, le nostre ossa alleati
  • Buon uso creme solari in bambini

Doña Letizia, presidente onorario della Associazione contro il cancro (AECC) Come ha sottolineato al Primo Simposio Internazionale sulla Il cancro della pelle alcune settimane fa che "essere marrone non è essere bello, è in esecuzione un rischio per la salute."

Questo è precisamente ciò che ribadisce ancora una volta, in un'intervista con EFEsalud, Pedro Jaén, il Dermatologo incaricata di presiedere l'atto di cui sopra. Secondo il medico, è l'uso sbagliato del concetto di "ottenere un sana abbronzatura e bello".

Pedro Jaén spiega che l'abbronzatura è una conseguenza della stimolazione dei melanociti dal radiazioni UV Vale a dire, si tratta di una difesa contro questa radiazione per cui non è possibile avere una splendida abbronzatura senza essere attaccati.

L'abbronzatura che quasi tutti vogliono si verifica come segue: "quando l'aggressione che riceve il Pelle non è abbastanza grande per avere una scottatura solare che di solito accompagnata da infiammazione e desquamazione ", ha detto Jaen.

Per raggiungere questo desquamazione può avvenire in forma di foglio, pelati o non può essere valutato. Ciò si traduce in una non uniforme marrone a causa di eccessiva aggressività e, peggio di tutto, secondo Jaen, è che "una volta che si verifica l'ustione, il danno è fatto e non è possibile riparare; Non serve noi fuori Crema dopo o prendere qualsiasi prodotto. "

Raggi vengono registrati nella memoria della vostra pelle

Viviamo in una società in cui la pressione di essere abbronzatura è molto alto; sta diventando sempre più popolare cabine utilizzano UVA abbronzatura in modo rapido, efficiente ed economico.

Il dermatologo chiarisce che i raggi emessi dalla concia letti sono "ultravioletti A e produrre invecchiamento e il cancro della pelle ". Inoltre, questi centri non permettere ai bambini sotto i 18 anni di sottoporsi a questo trattamento, perché si tratta di una decisione molto importante che è dannoso per la salute.

In Spagna, si sono diagnosticati ogni anno 3.200 nuovi casi di cancro della pelle, anche se un La diagnosi precoce in grado di curare il 95 per cento. La sua incidenza aumenta ad un tasso annuo del 10 per cento e, nel caso di melanoma maligna (causando l'80 per cento delle morti) è di sette volte inferiore rispetto al resto.

Infatti, il rischio di melanoma è maggiore nelle donne (55,9 per cento) rispetto agli uomini (44 per cento).

Previsioni fatte dalla Organizzazione Mondiale della Sanità, secondo la popolazione spagnola e il numero di tumori che attualmente ci sono:

  • Nel 2015 ci saranno 10 nuovi casi ogni 100.000 abitanti.
  • Entro il 2020 questa cifra salirà a 17 nuovi casi.
  • 2025 saranno 24 le persone nuove con questo tipo di tumore.
  • 2030 sarà 32.

Una possibilità che non è dannoso ad eccezione di avere un qualche tipo di allergy-, ma fornisce anche un colore molto naturale, è l'uso di autoabbronzanti cui principio attivo è il diidrossiacetone, una sostanza che può essere considerato come un colorante.

Autoabbronzanti sono presentati in vari modi e secondo sottolinea Jaen, "macchiato dello strato corneo della pelle, ma deve tener conto del fatto che non protegge la radiazione ultravioletta".

L'indice di fattore solare

Protezione.

filtri solari protezione fattore indice ottenuti in laboratorio utilizzando una data quantità di crema per centimetro quadrato.

E 'vero che su questo tema v'è dibattito se il fattore di protezione dei filtri solari indice è reale o no, e in questo senso, Pedro Jaén raccomanda l'uso di un alto fattore di protezione, perché "sappiamo che la media persone che fanno uso regolare di creme solari, cui importo è stato utilizzato quando è stato sviluppato nel laboratorio "si applicano meno.

In questo caso, il fattore di protezione non indica un pacchetto, cioè "se abbiamo un protettore 50 come stiamo utilizzando solo il 25 perché applichiamo meno quantità".

Inoltre, le condizioni di laboratorio provato, vengono definiti con una certa temperatura e umidità e quando si utilizzano queste creme sul giorno talvolta sono sudata o il prodotto deve resistere a temperature molto elevate e quindi non sono altrettanto efficaci.

Raccomandazioni

Pedro Jaén sostiene che a volte di solito consiglia l' antiossidante s orali in quei pazienti che hanno bisogno di un fotoprotezione alta perché è stato dimostrato per ridurre gli effetti di aggressione da radiazione ultravioletta. Lo specialista spiega che queste pillole non agiscono come Fotoprotector ma sono antiossidanti e sostanze anti-infiammatorie.

Gli attacchi del sole la pelle direttamente agito sulle cellule e generando indirettamente radicali dell'ossigeno (ossidanti che provocano l'infiammazione). assunzione di antiossidanti per questo scopo diminuisce il rilascio di specie radioattive e ridurre ossigeno, pertanto, aggressività mediata ossidazione e infiammazione delle radiazioni ultraviolette.

Il dermatologo ricorda che ci sono una serie di raccomandazioni di base deve sempre tenere a mente:

  • Attenzione al di fuori la deve essere applicato. Fotoprotector sempre mezz'ora prima dell'esposizione al sole, protetto con abiti o mettere in ombra.

Jaén insiste che "aumentare il tempo di esposizione al sole concia con un fotoresist è una contraddizione." Il fotoresist ha la funzione di favorire attività all'aperto minimizzando il danno ricevuto dalla radiazione ultravioletta solare. Inoltre, dobbiamo stare attenti con il sole di mezzogiorno, quando è più alto, in modo da "grande cautela due ore prima e due ore dopo il momento in cui" è consigliato.

  • Abbi cura di te all'interno Il medico ha consigliato di fare una dieta variata in cui compaiono principalmente alimenti con poteri antiossidanti come frutta e verdura. Dr. Jaén aggiunge che le piante stesse hanno bisogno di antiossidanti per difendersi dalle radiazioni ultraviolette e, di fatto, "molti antiossidanti sono ottenuti dal regno animale".
Letture Consigliate