Protezione solare i primi 18 anni riduce del 78% il rischio di cancro

MADRID / EFE Martedì 25/06/2013

Utilizzando un fotoresist adeguato durante i primi 18 anni di vita in grado di ridurre fino al 78% il rischio di cancro della pelle in età adulta, avverte l'Associazione Spagnola di Pediatria Primary Care (AEPap)

Questo è uno dei consigli dei medici che, prima che l'arrivo dell'estate, hanno lanciato un appello ai genitori di instillare abitudini sane nei propri figli ed evitare i rischi per la salute tradizionalmente associati a queste date.

Bambini biondi, occhi azzurri e pelle chiara sono quelli che richiedono una protezione solare più elevato, gli esperti hanno sottolineato quelli che ricordare che gli effetti dei raggi ultravioletti aumento dal vento e le proprietà di riflessione della superficie del suolo.

Sabbia riflette tra il 10% e il 25% di questi raggi, pertanto l'esposizione dei bagnanti è particolarmente intenso.

I pediatri suggeriscono che l'effetto cancerogeno delle radiazioni solari è cumulativo e ripetute scottature solari, che sono così diffusi durante l'infanzia sono legati al successivo sviluppo di tumori della pelle.

L'associazione afferma che è necessario promuovere la cooperazione attraverso campagne di scuola e la comunità che promuovono la prevenzione di un'eccessiva esposizione ai raggi UV.

E 'stato dimostrato che tutte le pratiche sane che impediscono o riducono al minimo l'esposizione al sole, favorendo l'uso di creme solari, indumenti protettivi e occhiali devono iniziare il più presto possibile per i bambini a diventare un luogo comune.

In realtà, i medici sottolineano che i comportamenti che vengono acquisiti precoce tendono a persistere per tutta la vita più intensamente rispetto al acquisito in ritardo.

Attenzione l'acqua

Per quanto riguarda la annegamenti Frequente in questo momento, richiedono la contabilità per la mortalità infantile 8% in questo periodo, soprattutto nei bambini sotto i 5 e adolescenti maschi, e ritengono che ciò potrebbe ridurre l'incidenza se l'apprendimento nuoto circa 4 anni inizia.

Nel adolescenti aumenta il rischio di annegamento e infortuni legati all'acqua quando l'effetto di alcol è associato, che porta una scarsa valutazione dei rischi, dicono.

E con un colpo di calore

Gli esperti sottolineano che per evitare la Colpo di calore ed eventuale disidratazione è consigliabile aumentare il consumo di acqua nei mesi più caldi.

E inoltre sottolineano che non lasciare mai i bambini in auto Poiché si tratta di una delle principali cause di morte per ipertermia -golpe di calore.

Sul cibo I pediatri consigliano di evitare l'avvelenamento o infezioni intestinali, assumere prodotti preparati al momento, gli alimenti refrigerati se devono essere trasportati alla spiaggia, bere acqua in bottiglia ed evitare cibi con uova si deteriorano facilmente.

misure di base di igiene, come frequente lavaggio a mano e lavaggio frutta e verdura sono il modello più efficace ed economico per prevenire l'infezione, i medici concludono.

Letture Consigliate