Malattie autoimmuni sistemiche, in gran parte sconosciuti e invalidanti

MADRID / EFE / ROSA GALLARDO Venerdì 2017/03/03

malattie autoimmuni sistemiche sono un gruppo di malattie che colpiscono la popolazione nella fase più produttivo della vita, in età lavorativa e formano una famiglia, e sono anche molto debilitante. Esaminare queste condizioni, i fattori di rischio, i progressi in questo settore e la più comune: il lupus e Sjögren

sindrome.

Altre notizie

  • Malattie reumatiche causano la metà dei disabili del lavoro
  • Dieci miti sul reumatiche
  • malattie.

La Società Spagnola di Reumatologia terrà a A Coruña recentemente un Simposio su Malattie autoimmuni sistematica In cui più di 300 specialisti hanno unito le forze per dare maggiore visibilità a queste patologie, del tutto sconosciuti alla popolazione.

"Non dimenticate che 1 su 4 persone hanno una malattia reumatica, che è un importante costo sociale, oltre ad essere il principale causa di disabilità "Ha detto il Dott Susana Romero, presidente della Società galiziana di Reumatologia.

Anticorpi e

malattie autoimmuni sistemiche.

Il malattie autoimmuni sistemiche (EAS) sono un gruppo eterogeneo di malattie che condividono il fatto di avere anticorpi prodotti dalla persona, che agisce contro le cellule e tessuti. Tuttavia, essi sono malattie con grandi differenze di incidenza, prognosi, trattamento e manifestazioni cliniche.

"Alcuni sono molto Infrequenti come è il caso di e sclerodermia o polimiosite Ma altri non sono tanto, come l UPUS o Sjogren sindrome. "Ha detto José Luis Andréu Presidente della Società Spagnola di Reumatologia (SER).

"Il sono sconosciuti. provoca Ma quasi tutti sono stati descritti possibile fattori genetici Ormonale, la partecipazione ambientale e possibile di agenti infettivi ", ha dichiarato il Dr. Andreu.

Fattori di rischio

Sane abitudini sono raccomandati per la popolazione in generale, ma soprattutto per i pazienti con malattie autoimmuni perché possono "grilletto complicanze cardiovascolari " e quindi di determinare l'aspettativa di vita.

Dr. Romero notato come agenti di rischio

  • Il snuff E 'il più importante. "E 'fa sì che i vasi sanguigni a gonfiarsi e il sangue non circola bene, portando a infarto miocardico o cerebrale E 'più frequente nei pazienti con malattie autoimmuni ".
  • Controllo lipidi
  • Il L'obesità
  • Infiammazione così alcune articolazioni mantenute
  • Portate con voi un la vita troppo attiva

Si stima che il 5% malattie reumatiche infiammatorie sono autoimmune Queste malattie colpiscono il tessuto connettivo e pertanto, oltre a produrre infiammazione delle articolazioni, possono apparire lesioni cutanee e altri organi come reni o polmoni.

A causa della difficoltà, "richiede multidisciplinare collaborazione di diversi specialisti di prendersi cura di questi pazienti, cliniche specializzate in cui il coordinamento dal reumatologo è fondamentale per il suo successo sono necessarie," dice il Dott Mercedes Freire Reumatologo presso l'Ospedale Universitario responsabile Coruna e il Comitato Organizzatore del Simposio.

Importanti progressi

Tra i principali successi "del modello organizzativo unità, Monografia, multidisciplinare e protocolli approvati da vari specialisti "come questo assicura" consultazioni di assistenza di qualità".

"Negli ultimi anni, a causa della grande conoscenza della patogenesi della malattia, hanno sviluppato biologici diretto verso una superficie della cellula bersaglio che permettono un controllo migliore e più sicuro di alcune manifestazioni della malattia, "Freire chiarisce il medico.

D'altra parte, si evidenzia anche che è stato usato negli ultimi anni il BMT altrettanto efficace in pazienti in cui la terapia convenzionale non è riuscita soluzione.

L'importanza della diagnosi precoce

"E 'molto importante per la diagnosi precoce perché c'è un punto all'inizio della malattia, in cui possiamo ancora evitare permanente danni. derivabile in altri organi e può essere l'insufficienza renale, la vita, disturbi neurologici persistenti, danni ai polmoni, cuore, ecc ", sostiene il presidente della Società galiziana di Reumatologia.

Quindi, se si agisce in questa fase iniziale della malattia, è possibile ottenere il paziente "vivo o no subire la malattia", ma se agiamo in seguito, "a volte il danno è irreversibile sulle conseguenze che sono stati" .

"Il problema principale che vediamo è che i pazienti prendono su un anno per essere diagnosticata perché lo vedono come un segnale di avvertimento che si male le mani, per esempio, e non andare dal medico. E 'importante rivolgersi al proprio medico di assistenza primaria quando si dispone di persistenti dolori articolari (piedi, ginocchia, mani, ecc) Perché sa discernere se qualcosa sta accadendo a voi e fare riferimento alla reumatologo ", spiega il Dr. Andreu.

I primi consultazioni

artrite.

Grazie ai progressi nel trattamento di queste malattie, le previsioni sono migliorate notevolmente, ma per rendere la maggior parte di questa "finestra di opportunità" hanno creato I primi consultazioni artrite. .

"Quando un paziente ha dolori articolari è preferibile a venire e gli operatori sanitari a decidere sulla sua importanza. Se la malattia infiammatoria non è affrontato tempestivamente, il ritardo può portare a danni permanenti che porta alla disabilità "Detto reumatologo Susana Romero.

D'altra parte, il dottor Freire sottolinea l'importanza di I medici di famiglia sono ben addestrati "per il paziente arriva al più presto specialista possibile" e non stanno prendendo continuamente antinfiammatoria.

Lupus

Lupus è una delle malattie più diffuse, malattia reumatica autoimmune sistemica che colpisce molte parti del corpo; La Spagna si stima che circa 40.000 Soffrono. Il profilo più comune della interessata è giovane donna nella fase fertile, da 20 a 40 anni.

Questa condizione deve essere trattata perché può produrre lesioni irreversibili come, ad esempio, "danno renale e dialisi finale o in attesa di trapianto".

"Il l'esposizione al sole è uno dei principali nemici ambientali di questi pazienti perché "i raggi del sole possono causare epidemie di attività e reazioni di fotosensibilità", dice il presidente del SER. Pertanto essi stanno attuando il " trattamento vitamina D per evitare che il sistema immunitario di attaccare il corpo. "

sindrome di Sjögren

E 'un altro disturbo comune colpisce soprattutto le ghiandole che producono Le lacrime e Saliva e la sofferenza delle donne di circa 50 anni.

"È importante rilevare questa condizione a causa della secchezza della bocca e occhi, può produrre un'espressione nel polmone, rene o del sistema nervoso (centrale e periferico); e quelli Lesioni Possono diventare irreversibile "Dice il Dott Andreu.

Infine, aggiunge che il grande sfida del futuro E 'che le malattie autoimmuni sistemiche "possono venire a curare "Perché finora non ci sono solo i trattamenti che attenuano.