Qual è la differenza tra la meditazione e la consapevolezza?

Madrid / EFE / javier Tovar Giovedi 2017/04/27

EFEsalud esplora ciò che la meditazione è e cosa fa e ne analizza le differenze con la consapevolezza dall'esperienza Tashi Lhamo Lama, registrato nel lignaggio Kagyu del Buddhismo tibetano insegnante, che questo fine settimana dà un seminario a Madrid. Egli spiega le basi per la pratica del Shamata-Mahamudra meditazione da una propria metodologia, progettato per stabilizzare la mente per ottenere chiarezza e chiarezza e apertura, attraverso la scoperta di sé

Altre notizie

  • dolore Nemico
  • Meditazione. Meditazione di consapevolezza per ottenere la piena
  • attenzione.

La meditazione è un nome generico che comprende una varietà di tecniche: effetti grafici possono essere utilizzati, la mente analitica, processi di pensiero positivo, e il lavoro di stabilizzazione mentale o richiesta nei processi di coscienza. Consapevolezza o consapevolezza è un tipo di meditazione.

Due osservazioni iniziali: "Il buddismo è ancora un altro filone di ricerca che la fede"; e "non deve essere confuso con il buddismo la psicologia, anche se hanno cose in comune", secondo per raccogliere i documenti che lavoreranno al seminario.

"La lama, per raggiungere l'Occidente per molti anni, ha commentato che erano molto più facile andare d'accordo con gli psicologi con i sacerdoti, perché gli psicologi sono avvicinati alla conoscenza dell'individuo attraverso lo studio delle emozioni, di come funziona la mente , stati di coscienza e altri, che sono anche il campo di esplorazione della tradizione buddhista, "chiarito in questi documenti."Tuttavia, anche se entrambe le discipline hanno esplorato lo stesso campo, l'obiettivo del Buddismo è che la persona scopre la sua natura essenziale, sveglio o Buddha, che è lì fin dall'inizio", ha aggiunto.

Lama Tashi Lhamo Spagnolo, insegnante di meditazione, condotta sotto la guida di Kalu Rinpoche tradizionale ritiro claustrale di tre anni, tre mesi e tre giorni, in Francia, tra il 1984 e il 1988 necessario per raggiungere la categoria feritoia. Da allora ha continuato a perfezionare le loro conoscenze e impartire i suoi insegnamenti, guidata dal suo dirigente scolastico, Khenpo Rinpoche Tsültrim Gyamtso.

La meditazione e la consapevolezza

Questo insegnante spiega le basi della meditazione e le sue chiavi, ma risponde con grande interesse per la nostra curiosità circa il rapporto che hai con la consapevolezza, una pratica che negli ultimi anni ha fatto la sua strada come una tecnica popolare in Occidente e è stato collocato come vettore nelle scuole di psicologia.

"Mindfulness dice Tashi Lama Lhamo- è la meditazione, ed è sia buddismo e l'induismo. E 'la prima tecnica di meditazione è appreso, che si chiama 'shamata' in sanscrito e 'brillare' in tibetano, e dopo che va a pratiche più avanzate. E 'stato estratto dal contesto spirituale e si è avvicinato un linguaggio psicologico per l'Occidente. E 'diventato molto accessibile perché è stato in grado di presentare bene. "

Dopo questo primo apprezzamento va oltre nella sua valutazione: "Il problema per me pignoli, è che la consapevolezza è capito in alcune aree è solo un modo materialista. Loro piena attenzione all'efficienza e automatizzare i processi applicati. Ed è triste che diventa popolare per ottenere maggiori prestazioni e, come un prodotto di consumo, di essere di servizio per il pieno sviluppo della persona ".

Per questo Lama, che apprezza l'influenza positiva che la consapevolezza sta mettendo in meditazione diffusione, questa pratica "è chiedere troppo. Per tutti ne valeva la pena. Si tratta di un palloncino esploderà, ma è aiutare le persone a superare stereotipi e resistenza che ha alla meditazione ".

"Quando esagera qualcosa, poi si degrada se le aspettative sono molto alte. Mindfulness è rivolto al mercato come un prodotto di consumo. Attenzione esagerare una cosa per scoprire che la consapevolezza può essere grande, e l'altro che sia la soluzione per tutto ", ha qualifica. "C'è una grande differenza tra la consapevolezza è diffusa in Occidente e mindfulness di meditazione. Quest'ultimo richiede un atteggiamento altruistico e la ricerca di risveglio spirituale".

Meditazione: i marines e l'esempio del serpente e della corda

I tempi sono trattati in meditazione sono lenti, i loro obiettivi non affrontano il mercato e il suo centro è la conoscenza della persona. "Qual è allora la meditazione?" Chiese Tashi Lhamo Lama.

"La meditazione inizia con una pratica della consapevolezza in cui la persona entra in contatto nel qui e ora, con il suo pensiero e la percezione, con l'obiettivo di stabilizzare la chiarezza e apertura di mente indipendentemente agitazione mentale, senza coercizione alcuni "risposte.

E mette una similitudine per contrastare: "I Marines hanno anche una consapevolezza di quello che fanno, ma la sua presenza mentale è coercitiva e non serve il pieno sviluppo della persona."

L'insegnante continua nelle sue spiegazioni sulla meditazione: "La meditazione ci fa scoprire ciò che realmente siamo, da un angolo pieno di pace e di benessere, senza confronto, senza coercizione dal percorso di scoperta di sé. Attualmente siamo confusi, e la meditazione ci aiuta a scoprire che fatto e come succede. "

Lama Tashi Lhamo mette questo esempio tradizionale: "Atardece. C'è un sentiero, e una corda lungo la strada. Ma siamo lontani ed è quasi buio. Quello che si vede appare come un serpente e reagire come se fosse. Mentre uvetta paura, esiste il serpente per voi. Non è vero, ma per te sì, è praticamente reale. Essa ha il potere di causare un effetto su di voi senza essere reale. Si tratta di una percezione sbagliata. "

"La meditazione continua: questa maestra sarebbe avvicinato con un bastone e verificare se è veramente un serpente, per vedere che è in realtà una corda semplice".

"Questa scoperta non è fatto attraverso il pensiero. Avete bisogno di un elemento che non è pensato per rilevare la presenza di pensiero ", aggiunge.

"Per fare fin dall'inizio di focalizzare l'attenzione su un particolare punto di riferimento, come il tocco delle dita o di respirazione, e di evitare la distrazione del pensiero", spiega su come meditare.

La sensibilità, la tenerezza, appeasement, la flessibilità

Abbiamo messo un Lama Tashi Lhamo queste parole e qualche altro, come la generosità e la tolleranza, per stabilire il rapporto che può avere o avere con la meditazione.

"Essi sono sottovalutati, ma una profonda pratica di meditazione non possono essere separati da loro. Queste parole di nuovo ", egli prevede.

Al seminario, il maestro ancorare la sua metodologia per lo sviluppo di tre aspetti: l'apertura, chiarezza e senza ostruzioni per affrontare altri tre elementi, "i tre veli" opacità e deve essere chiaro: l'ignoranza, attaccamento e rifiuto.

"In un primo momento, nella sua confusione, lo studente vede che ha bisogno di promuovere la sua parte, ed eliminare il male. Tuttavia, è necessario raccogliere sia ciò che ti piace e cosa non ti piace te o una situazione senza combattere, ma senza evitare il conflitto; e questo permette alla coscienza di vedere le cose più chiaramente e in modo più pulito ", dice.

Accordare lo strumento

"La meditazione non è quello di creare uno stato ideale con il quale si identifica, non si può evitare confusione. E si sta svegliando da soli, situazioni entrambe piacevoli e spiacevoli. E 'accordare lo strumento. Oppure, per saperne di che non è stato sintonizzato. L'altezza reale è la capacità ricettiva e percettivo. La saggezza non è in sintonia, ma nel processo di scoperta che ti porta sintonizzati ", riassume.

Come egli spiega, "in meditazione non dovrebbe essere autodidatta; bisogno di un percorso di trasmissione con insegnanti qualificati che sono stati su questa strada, hanno visto che tutti esperienze con costante comune, ma con diverse sfumature, ed apprezzare i segnali appropriati di guidare lo studente".

"La meditazione è un percorso spirituale, ma non è un modo di credere, ma un modo di conoscenza. Non dà qualcosa che non hai, non sono cose apprese. Sono le qualità che si hanno e si sviluppano o scoprire se stessi. Esso fornisce linee guida, ma per quello che sei, "dice.

"Dovrebbe meditare ogni giorno, a partire mezz'ora, migliore al mattino", consiglia.

Quanto tempo ci vuole per ottenere risultati meditazione?

A questa domanda, Lama Tashi Lhamo risposto: "Oltre al tempo che viene applicata, ha a che fare con la perseveranza e la fiducia della persona. È un processo organico, e pratica deve adattarsi alle circostanze di ciascuno. Alcuni vanno più lento e allo stesso tempo più stabile; altri sembrano andare più veloce, ma poi allentate, e gorgogliante e spumeggiante sciolti e ...".

La meditazione è la ricerca, l'esplorazione, la conoscenza di sé. L'insegnante mette un altro esempio: "viaggiamo, e stiamo andando a Parigi. E 'fondamentale sapere dove Parigi. Ma altrettanto importante è sapere dove le vendite. Se si lascia Huesca, o Berlino o di Madrid.Parigi è dove si trova e di destinazione non cambia, ma il percorso stesso. Molte persone che si avvicinano la meditazione e si prende cura di sapere dove Parigi, ma non preoccupatevi di conoscere il punto di partenza. Perché è così importante la conoscenza di sé per raggiungere la destinazione".

Lama Tashi Lhamo è convinto che la meditazione guadagnerà seguaci con il passare del tempo e avrà un effetto positivo su coloro che praticano e le persone e le situazioni nel loro ambiente.

Il seminario tenuto da questo docente è organizzata dal Circolo Niguma Madrid e si terrà presso la Scuola delle tabelle di Yoga, tra il pomeriggio di Venerdì 28 aprile, fino a Lunedi mattina 1 ° maggio. Maggiori informazioni clicca qui.