Il cancro, avrebbe tentato di ri-incontro con la morte o la vita?

PARERE / NIEVES MESÓN Lunedi 2017/08/05

Nieves Inn, un biologo e professore, ha scritto questo articolo per EFEsalud in cui personale e intimo, evocando l'esperienza vissuta con il marito nella lotta contro il cancro che lo stato diagnosticato. Inoltre, egli ha avuto lo sviluppo del loro sviluppo psicologico e i loro sentimenti in un libro: "Io e te da paura", prefazione di Ramiro A. Calle

Altre notizie

  • Il mio compagno ha il cancro ... Cosa devo fare?
  • Che cosa è la psicologia?

"La sofferenza è una chiamata per l'inchiesta. Tutto il dolore ha bisogno di essere indagato, "Nisargadatta Maharaj.

Cancro, avrebbe tentato di morte o la vita reunion?

Con Nieves Meson

La vostra malattia e divenne entrambi sconvolto.

Era quasi impossibile distaccarsi dalla sofferenza. Nessun metodo di fuga potrebbe funzionare quando sono stati diagnosticati con cancro.

I primi permanecías giorni, in silenzio, con gli occhi chiusi. In punta di piedi attraverso la casa, con un pesante stomaco. Stavi parlando del mio futuro senza di te e l'assicurazione coprirebbe una parte del mutuo. Timidamente per paura che la sua reazione era assoluto rifiuto-cominciò a parlare della possibilità di avvicinarsi tua malattia come un'opportunità per modificare alcuni aspetti del passato. Ho proposto di indagare il vostro dolore e accettai.

Mentre aspettavamo la chiamata dall'ospedale di presentare l'operazione, ci siamo dedicati alla ricerca sulla tua psiche, al fine di scoprire le cause che hanno provocato il polipo degenerata che i medici sono voluti diversi anni per crescere nel vostro intestino e ha suggerito forse uno eventuali metastasi.

Il tema caldo della nostra al rapporto contrattuale in procinto di naufragar- doveva andare in secondo piano e ci siamo dedicati sia per scoprire le ragioni che negli ultimi anni avevano perso la voglia di vivere.

Ho iniziato con infinita energia, ho continuamente si verificano le domande che potrebbero rendere voi e tu eri parlare e parlare senza fermarsi, sorpreso che tu presti l'attenzione che da sempre dedicato a tutti, ma voi.

Mi hai detto della tua infanzia, i tuoi genitori, la scuola, la vulnerabilità, il bisogno di esprimere se stessi come un pittore, l'angoscia che ha prodotto si lavora in un giornale, il dolore che ho causato i miei rimproveri ... e gradualmente abbiamo scoperto tra i due, quello che mi è stato più danneggiato la mia remota e la mia mancanza di tenerezza.

Tutto è iniziato con la tua malattia, ma c'era in me una catarsi interna inarrestabile che ha portato alla nascita di un intero arsenale di emozioni con il mio corpo ha cercato di esprimere il suo stato interiore. Spesso mi sono seduto su una poltrona, io esausto.

Nel frattempo, poco a poco, siamo stati entrambi completamente trasformante.

Stavo imparando a prendersi cura di dopo aver commesso innumerevoli errori.

Ho iniziato a prendersi cura delle mie paure, naturalmente, è emerso uno dopo l'altro, in presenza di tua scelta.

E ho scoperto qualcosa di vitale: tutti gli operatori sanitari dovrebbero prendersi cura di se stessi ed essere in grado di chiedere aiuto quando la forza non riesce. E 'essenziale per mantenere un adeguato livello di energia vitale e l'entusiasmo sufficiente per effettuare un tale arduo come prendersi cura di un male quando lavoro a lungo termine.

Si dice che dietro ogni circostanza negativa è una benedizione sotto mentite spoglie.

Entrambi sono stati in grado di scoprire. La nostra salute mentale è francamente soddisfacente.

"Essere vivo è più che non è morto". Allan Percy

Ora sappiamo entrambi che è quello di essere pienamente vivo.