Associata carenza di vitamina A nel feto a rischio per l'Alzheimer

Associata carenza di vitamina A nel feto a rischio per l'Alzheimer

---

A deficit La vitamina A nel feto o nel neonato potrebbe aumentare il rischio di sviluppare Alzheimer a lungo termine, secondo i risultati di un nuovo studio condotto presso l'Università della British Columbia, in Canada, usando topi geneticamente modificati, che hanno anche rivelato che supplementazione a bambini di età che hanno bassi livelli di questa vitamina potrebbe aiutare a prevenire questa malattia neurodegenerativa.

Anche quando carenza di vitamina A è leggera, ha aumentato la produzione di proteina beta-amiloide, coinvolto nella formazione di placche che rimuovono i neuroni nei pazienti Alzheimer

Dr. Weihong Song, professore di psichiatria e di ricerca professore della malattia di Alzheimer, ha spiegato che lo studio hanno fatto dimostra che la vitamina marginali Una carenza, anche durante la Gravidanza incide negativamente la lo sviluppo del cervello e ha un effetto negativo persistente che può favorire lo sviluppo della malattia di Alzheimer in età adulta.

Nella ricerca, che si è basata su studi precedenti bassi livelli associati di vitamina A con deterioramento cognitivo Topi modello della malattia di Alzheimer, in cui l'impatto ha avuto la privazione di questa vitamina in utero e durante l'infanzia è stato analizzato in quanto è tappe fondamentali dello sviluppo nel tessuto del "programma" cervello sono stati utilizzati per il resto della vita.

Gli scienziati hanno scoperto che anche quando carenza di vitamina A è stata lieve, aumento della produzione di proteina beta-amiloide, coinvolto nella formazione di ha avuto origine. piastre deteriorano ed eliminano neuroni nei pazienti di Alzheimer. Inoltre, quando i topi che soffrono di una carenza di questa vitamina, come gli adulti hanno ottenuto risultati peggiori un test standard di apprendimento e memoria.

Avete bisogno di prendere integratori vitaminici?

I ricercatori sono stati anche in grado di vedere che, anche se gli animali che non hanno ricevuto abbastanza vitamina A quando erano nel grembo materno, avrebbero fornito un adeguato apporto di questa sostanza nutritiva dopo la nascita peggiore effettuare le prove rispetto a quelli che hanno ricevuto la vitamina quando hanno sviluppato in utero e sono stati privati ​​di quando erano giovani, dimostrando che il danno ha inizio durante la gravidanza.

note Dr. canzone, tuttavia, osservato che in alcuni casi il assunzione di vitamina A in topi neonati è stato in grado di ridurre i livelli di beta-amiloide e migliorare l'apprendimento problemi di capacità e di memoria, in modo che il danno può essere reversibile con un intervento rapido ed efficace.

Questo specialista ha voluto anche avvertono che carenza di vitamina A durante la gravidanza è rara nei paesi sviluppati, e avverte che il Le donne in gravidanza non devono assumere integratori da soli senza consultare il medico, e dice che il modo migliore per garantire un adeguato apporto di questa e di altre sostanze nutritive, sta conducendo una dieta equilibrata