L'ira di un uomo gentile

Madrid / efe / javier tovar Lunedi 2017/02/06

Patrick Rothfuss dice nella sua saga di "Il nome del vento", che ogni uomo saggio teme tre cose: la tempesta in mare; notte senza luna; e la rabbia di un uomo gentile. Il film "lento all'ira" analizza un personaggio apparentemente tranquilla che ha vissuto una situazione estrema. Ha vinto il Goya per la migliore sceneggiatura originale, e gli altri tre, tra cui Miglior Film. Abbiamo parlato con lo psicologo David Pulido, ha scritto la sceneggiatura con il regista, Raúl Arévalo. Due uomini contro l'ira

Altre notizie

  • Stand fino a
  • emozioni tossiche. La sostanza delle emozioni: l'amore, la paura, la gioia, la tristezza e la rabbia

Rabbia, è uno scoppio, un disturbo impulso? Avete qualche razionale? Riesci a gestire? Si può disimparare? A queste domande risponde EFEsalud David Pulido Psicologo, autore di "Stiamo andando pazzo?", Co-autore di "lento all'ira" e da quando ha vinto Sabato sera, con Arevalo, il Goya per la migliore sceneggiatura originale.

Pulido dice che la rabbia è un sentimento inquietante, non così chi si sente ed esplicito, ma per coloro che soffrono e ricevere. Una consultazione di questo esperto, che lavora presso il Centro di Psicologia Álava Reyes, arrivano molte persone colpite da questa emozione distorta, ma di solito non vanno volentieri, sono animate da persone intorno a loro.

"Abbiamo episodi di rabbia, non hanno la rabbia dentro. La rabbia è un comportamento appreso che può essere controllato e gestito. Si tratta di un'attivazione fisiologica di persone e animali in una situazione di conflitto, pericolo o frustrazione; Questa attivazione provoca cambiamenti fisiologici che preparano ad agire esecuzione di movimenti violenti, scarico, volendo ad esplodere ", dice David Pulido."Questa risposta, colpire o offensivo, porta sollievo, ma ha conseguenze terribili", dice Pulido, che nel suo libro dedica un capitolo alla rabbia.

"Sebbene proviamo rabbia come se un impulso improvviso, ha due componenti ben distinte. Uno di attivazione e altri di scarico ", aggiunge.

Si può gestire la rabbia?

Sì, risponde Pulido, con la formazione o la terapia, come qualsiasi altra emozione. Se si impara a identificare le sorgenti di attivazione in grado di ridurre lo scarico aggressiva; per esempio, in attesa, di pensare a qualcosa di diverso da provocare la rabbia, contando i numeri, ci sono diversi modi per placare la rabbia.

È la rabbia è sempre sbagliato?

No, a determinate circostanze o situazioni di rischio fisico primario, la rabbia può essere utile, ad esempio, per abbattere una porta, prendere un pugno, difendere una minaccia fisica, si tratta di una preparazione per la lotta.

Il problema è quando ci si sente la rabbia in un ingorgo o perché il computer si blocca, o perché ci rimprovera il capo.

David Pulido non è a favore di classificare le persone in base a un tipo di violenza termometro: "Credere che una persona è violento per natura, i geni, la personalità o essenza, è un terribile errore. Quando noi etichettiamo persone come violento o no, noi spesso portano sorprese, perché ci sono situazioni in cui la classificazione non riesce, e abbiamo trovato persone apparentemente calme che esplodono, e altri etichettati come "violenta" che mostrano l'accendino prevedibile.

Lento all'ira

L'ira di José, il protagonista di "lento all'ira" giocato splendidamente da Antonio de la Torre, ha portato ad un'ossessione e un blocco, la sua vita è stato arrestato, come se congelato, senza alternative, spiega David Pulido.

Il personaggio non è essere arrabbiati quando ci viene presentato nel film, gestisce le sue emozioni ed esercita il controllo su di loro. Ha imparato a gestire i suoi sentimenti dal silenzio, fino a quando cominciano a eventi innescati che modellano la trama del film. Poi il suo slancio è inarrestabile. E non ha nulla da perdere.

"Siamo di fronte alla furia di un uomo tranquillo" Pulido, che usa questo approccio per insistere sulla sua idea, spiega: "Una persona può essere tranquillo, ma esplodere in qualsiasi momento. Attenzione incasellare le persone e violenta. Ci sono persone sottomesse al lavoro che torna a casa e picchia la moglie ei figli. Ci sono i bulli nella scuola superiore che a casa sembrano piccoli angeli "analizza.

"Meglio parlare di gente violenta analizzare gli impulsi per gestire e correggerli," sottolinea Pulido, che ha osservato che la vendetta del protagonista della pellicola parte di un'ossessione, ma ha un sacco di improvvisazione e po 'di pianificazione perché fa molti errori. Non uno psicopatico che vengono con freddezza, si sente la necessità di soddisfare coloro che ha distrutto la sua vita. Non ho nulla chiaro che Jose pensato fin dall'inizio che avrebbe ucciso. Abbiamo voluto dare un componente umana al personaggio ", spiega.

La rabbia, un sentimento disturbante; un burst, una reazione dotto può essere monitorato e corretto. "Guardatevi la furia di un uomo tranquillo e acque calme", ​​dice Pulido, e con il suo primo Goya nelle sue mani. "Un uomo saggio teme l'ira di un uomo gentile", dice Patrick Rothfuss, che sperano il suo terzo libro della serie "Il nome del vento", che sta prendendo.

Proteggersi da uomini violenti, di quelli degli uomini, e Donald Trump, ma per favore, se non lo avete, vedere questo film.

Letture Consigliate