Finanziare la ricerca è redditizio, i ricercatori dicono medici.

BARCELLONA / EFE / EDITORIALE SALUTE Lunedi 2017/05/06

Medici e ricercatori Valentin Fuster, Josep Tabernero e chiedere Mara Dierssen presso il "Circolo finanziario", organizzato dalla Società Economica di Barcellona del Amici del Paese (SEBAP) e la Fondazione Caixa.Barcelona, ​​che è finanziato più e meglio la ricerca in Spagna, perché è economicamente vantaggioso

Altre notizie

  • Giovani speranze con un sogno: la ricerca cardiovascolare
  • Clinical Trials: volontari al servizio della scienza e della società

Josep Tabernero Direttore di Vall d'Hebron Istituto di Oncologia (VHIO) e presidente eletto della Società Europea di Oncologia Medica (ESMO), ha spiegato che la sua squadra ha un solo 5% i fondi del settore pubblico.

Questa percentuale equivale a un milione di euro, ma il sistema permette di risparmiare un 12 milioni di Perché attraverso la ricerca evitano la prescrizione il 45% dei farmaci contro il cancro, così, ha detto, "è chiaro che sotto il profilo economico è redditizio."

Mara Dierssen Ricercatore principale per cellulare Neurobiologia e Systems Center per regolamento Genomic (CRG), ha sottolineato che "in Spagna ancora non crediamo che la scienza è il motore del futuro" e ha sottolineato che non v'è "una miopia "che ha anche i ricercatori, che prima di partenza prevedono che" questo sarà cura cosa del genere "per ottenere un finanziamento.

Valentín Fuster, CEO del Centro Nazionale per la Ricerca Cardiovascolare Carlos III (CNIC) e capo medico presso il Mount Sinai Medical Center di New York, ritiene che "pochi soldi è dato a molte persone" in Spagna e idealmente essere scelto meglio "per una buona ricercatore ", come già accade in altri paesi come gli Stati Uniti.

Fuster, che ha pubblicato articoli scientifici sulle sue indagini in più di 900 riviste Ha avvertito che le malattie cardiovascolari sono la principale causa di morte in Spagna produrre il il doppio dei decessi rispetto cancro, ma nessuno è stato in grado di calcolare il costo che questo comporta trattamenti.

Questo prestigioso cardiologo ha dimostrato di speranza per il futuro Perché anche se l'incidenza di queste malattie è una tendenza crescente, La tecnologia per evitare che è stato "screditato molto: per $ 10 possiamo vedere le arterie di un paziente."

Barista, un pioniere nei trattamenti del cancro biologici, o quello che è gli stessi batteri o virus che attaccano le cellule tumorali, ha spiegato che, grazie alla tecnologia, ora sul vostro computer sono "in grado di analizzare i cambiamenti in ogni paziente, siamo in grado di dare farmaci innovativi Sulla base di questi risultati. "

"Un altro grande rivoluzioni è il L'immunoterapia Che le nostre cellule sono in grado di guarire "ha detto oncologo, e ha stabilito che" tutto smettere di fare ricerca, si tradurrà in un livello peggiore di vivere "così i ricercatori devono" convincere la società si capisce che finanziamento paga ".

I tre ricercatori concordano sul fatto che nuove tecnologie agevolerà notevolmente il trattamento di molte malattie nei prossimi anni, "aiutare la conoscenza Big Data", ha detto Tabernero e ha descritto come "molto interessante" il sistema sanitario spagnolo, dal momento che il loro accesso universale fornisce i dati da un gran numero di ill.

Mara Dierssen, che si concentra la sua ricerca sulle malattie come la sindrome di Down o disturbi di panico e ansia, ha spiegato che "dovrebbe ripensare il modello di business "Perché nel suo gruppo hanno scoperto che un componente di Verde tè. "Aiuta a migliorare la cognizione in malattie come la sindrome di Down", ma "non è interessato a finanziare qualcosa che non può essere brevettato."

Anche se molti farmaci sono più costoso Tabernero osserva che "non siamo mai stati buoni come ora" e Fuster ha sottolineato che l'inchiesta "porterà ad uguaglianza sociale."

I tre ricercatori hanno concordato che la ricerca nel nostro Paese Si distingue per la qualità Piuttosto che la quantità; in realtà è uno dei paesi europei con un'indagine più bassa percentuale di PIL in, meno del 2% E che la stragrande maggioranza proviene da fondi privati.

Tuttavia, tutti e tre hanno valutato la ricerca svolta nel nostro paese a causa delle migliaia di articoli scientifici che sono stati pubblicati negli ultimi anni circa il 10% hanno fatto in cui sono considerati i maggior parte delle riviste prestigiose

Letture Consigliate